F1 | La Formula 1 si schiera: “Non vogliamo l’addio della Honda”

"Abbiamo bisogno di tutti in questo sport per avere un buon lavoro. La nostra filosofia è quella di condurre affari in modo molto trasparente"

F1 | La Formula 1 si schiera: “Non vogliamo l’addio della Honda”

Tutti i grandi vertici della Formula 1 stanno “cercando di fare il possibile” per impedire che la Honda venga completamente allontanata dal mondo della F1. Questo perché, secondo gli ultimi aggiornamenti, sembra proprio che la McLaren abbia siglato un accordo con la Renault per la fornitura dei motori a partire dalla stagione 2018. Honda, d’altra parte, sembra essere tornata a contrattare con la Toro Rosso, ma non c’è ancora una decisione in merito.

Il presidente della FIA Jean Todt ha dato il suo sostegno e appoggio al produttore giapponese e il direttore commerciale della Formula 1 Sean Bratches ha affermato che anche la FOM vuole aiutare la Honda nel Motorsport: “Non vogliamo perderla”, ha detto Bratches ad Autosport. “Honda è da sempre un partner apprezzato della F1. Stiamo cercando di fare tutto il possibile per incoraggiare le rispettive parti a mantenerle attive e presenti nello sport e crescere insieme, perché riteniamo che ci sia un’enorme opportunità per tutti coloro che sono coinvolti nella F1 a livello sportivo ed economico”, ha continuato, non specificando se le “parti” in questione siano Honda con McLaren, in odore di divorzio, oppure Honda e Toro Rosso, invece in contatto per una futura partnership in Formula 1.

Honda rappresenta un caposaldo del mondo della Formula 1, soprattutto come fornitore di motori, e il suo abbandono sembra eccessivamente controproducente: “Abbiamo bisogno di tutti in questo sport per avere un buon lavoro. La nostra filosofia è quella di condurre affari in modo molto trasparente, con l’accento sul mondo della comunicazione. Non abbiamo nessun programma nascosto. Stiamo portando il nostro punto di vista alle parti coinvolte. Siamo ottimisti , speriamo che qualcosa possa succedere a breve”, ha concluso.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati