F1 | Haas, Grosjean: “Contento di questa giornata di libere, la macchina funziona abbastanza bene”

Magnussen: "Romain ha mostrato il vero potenziale della vettura, io non ho completato dei buoni giri"

F1 | Haas, Grosjean: “Contento di questa giornata di libere, la macchina funziona abbastanza bene”

Venerdì dai due volti per la Haas a Suzuka: a quello sorridente di Romain Grosjean, 8° in entrambe le sessioni di libere, fa da contraltare quello più abbacchiato di Kevin Magnussen, attardato rispetto al compagno di squadra e fuori dalla top ten nel giorno del suo 26° compleanno. Niente allarmismi comunque: il potenziale della VF-18 domani dovrebbe permettere anche al pilota danese di lottare per l’accesso al Q3.

ROMAIN GROSJEAN
FP1: 8°, 1:30.814 (+2.123) – 22 giri
FP2: 8°, 1:30.440 (+2.223) – 32 giri
“È stata una buona giornata. Abbiamo girato molto sull’asciutto, il che è fantastico perché non ce lo aspettavamo. Penso che il tempo migliorerà anche per domani. È una pista davvero straordinaria in cui guidare. La macchina sembra funzionare abbastanza bene, sia con basso che con alto carico di carburante. Per domani abbiamo alcuni pezzi da adattare, così da essere sicuri di ottenere un po’ di prestazione extra. In generale, sono contento di questa giornata”.

KEVIN MAGNUSSEN
FP1: 14°, 1:31.274 (+2.583) – 28 giri
FP2: 16°, 1:30.956 (+2.739) – 25 giri
“È stato un bel compleanno: ho guidato una macchina di Formula 1 a Suzuka. È stata una discreta giornata, anche se avremo alcune cose da guardare durante la notte. Penso che la macchina sia a posto. La Force India sembra abbastanza veloce, ma vedremo come andremo domani. Il centro classifica è molto ravvicinato, ma non ho completato dei buoni giri oggi. Questo accade spesso il venerdì. Romain, al contrario, ha fatto alcuni buoni giri e ha mostrato il vero potenziale della macchina: probabilmente non siamo veloci quanto la Force India, ma senz’altro siamo lassù. Il bilanciamento non è perfetto, ma il grip è abbastanza buono”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati