F1 | Grosjean ha solo tre punti sulla patente, Steiner: “Deve stare attento”

Il francese: "Sono qui per correre, non per fare incidenti o cose stupide"

F1 | Grosjean ha solo tre punti sulla patente, Steiner: “Deve stare attento”

Deve stare particolarmente attento Romain Grosjean nei prossimi quattro Gran Premi: il pilota francese ha infatti perso ben nove punti di penalità sulla patente dei dodici disponibili. Gli ultimi due sono andati perduti dopo quanto successo a Singapore, con Grosjean che ha ignorato le bandiere blu durante la battaglia con Sirotkin. Il francese quindi, se dovesse perdere i restanti tre punti che gli rimangono nelle prossime gare salterà un weekend per squalifica. Dopo il Messico, uno di questi punti tornerà sulla patente di Romain, mentre altri due saranno recuperati dopo il Gran Premio del Brasile. Fino alla corsa del centro america dunque il francese avrà a disposizione solo tre punti, dovrà fare molta attenzione.


“Non sono certo qui per fare un incidente o qualcosa di stupido – ha detto Grosjean. E’ la Formula 1, farò in modo di non fare niente di inappropriato ma continuerò a spingere, correre e svolgere al meglio il mio lavoro. Alcuni punti che mi hanno decurtato sono giusti, altri un po’ meno, ma ormai è andata così. Mi dispiace di aver bloccato Lewis a Singapore, Sirotkin era maledettamente lento e non abbiamo potuto fare altro, quindi abbiamo perso un sacco di tempo dietro alla Williams. E’ stata una situazione complicata e nella quale sono finito in mezzo. Sergey era sei secondi più lento di tutti. Sono passati 11 mini settori prima di lasciar passare Lewis, gli è costato un sacco di tempo. Avere quei punti è stato duro, sono qui per correre e portare Haas in quarta posizione nei costruttori. Alla fine dei giochi non è cambiato nulla: Lewis ha vinto e Max è arrivato secondo, questa è la cosa principale. Non è stato certo l’ideale, ma stavamo battagliando, apparentemente è stata la parte più eccitante della gara”.

Steiner mette in guardia il suo pilota“Parliamo sempre di come ravvivare le corse, ma appena iniziamo a correre dobbiamo fermarci per le bandiere blu, perché è una regola che non permette di correre. Ma quello che conta è che Romain ha preso la penalità, quindi dovrà stare attento. Giusto o meno che sia, non siamo riusciti a portare a casa un buon risultato a Singapore, ma Romain è sul filo del rasoio coi punti della patente, deve stare attento, ma penso che lo sappia”.

 

 

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati