F1 GP Ungheria, Prove Libere 3: Rosberg, di nuovo al comando

Ma la Red Bull di Verstappen è vicinissima. Terzo Ricciardo, precede Hamilton e Raikkonen

F1 GP Ungheria, Prove Libere 3: Rosberg, di nuovo al comando

Nico Rosberg è ancora il protagonista delle Prove Libere, autore del miglior tempo, 1:20.261, nella terza e conclusiva sessione. Il pilota della Mercedes non ha avuto problemi a mantenersi saldo al comando anche se, quando il tempo stava per scadere, uno strepitoso Max Verstappen si è portato a soli due millesimi dal tedesco, conquistandosi così il secondo posto davanti alla Red Bull del compagno di squadra. Quarto tempo per Hamilton che tiene a bada le due Rosse, con Raikkonen davanti a Vettel, rispettivamente staccate di 6 e 9 decimi dal vertice. Alonso, Bottas, Perez e Palmer completano le prime dieci posizioni.

Cronaca – Sole e caldo all’Hungaroring quando scatta il verde in pit lane e Manor, Ferrari e le Haas non perdono tempo lasciando subito i box. La gomma utilizzata per i primi giri è la medium, con Wehrlein che ferma per primo il cronometro a 1:25.901. Quindi è Haryanto a mettersi davanti in 1:24.272. Palmer poco dopo divide le due Manor mentre Alonso, Hamilton ed Ericsson raggiungono il gruppetto dei primi, con la supersoft.  Dentro anche Hamilton con la gomma rossa, che gli vale la leadership in 1:21.441. Massa con la stessa gomma si mette alle sue spalle. Quindi tocca a Ricciardo prendere il comando in 1:21.028: la gomma è quella più morbida anche per lui. Raikkonen strappa il quarto tempo a 4 decimi dalla Red Bull ma poi è Rosberg a passare in vantaggio in 1:20.811. Seguono Ricciardo, Hamilton, Raikkonen, Massa, Bottas, Vettel, Kvyat, Sainz e Nasr, tutti con la mescola supersoft.

Bottas e Sainz avanzano di una posizione scavalcando i rispettivi compagni di squadra mentre in testa Nico abbassa il crono di riferimento a 1:20.547. Gutierrez si prende la nona piazza poi Button mette a segno il primo crono della mattinata e si infila davanti alla Haas del francese. Trascorsi trenta minuti dal via Rosberg è saldo al comando davanti a Ricciardo, Verstappen, Hamilton, Raikkonen, Bottas, Massa, Vettel, Alonso e Button.

Vettel sale al quinto posto e poi tocca a Raikkonen risalire fino alla terza posizione, a tre decimi dal vertice. Dieci minuti alla conclusione: Rosberg non si schioda e anzi, con la mescola nuova scende ancora, a 1:20.261, mentre Ricciardo, Raikkonen, Verstappen, Vettel, Hamilton, Bottas, Massa, Button e Palmer cercano di migliorarsi ulteriormente. A lasciare tutti a bocca asciutta è ancora una volta il fenomeno Verstappen, firmando un ultimo giro magistrale che gli vale la seconda posizione a soli due millesimi da Rosberg.
Ci prova anche Hamilton ma l’accoppiata errore alla curva 4 più bandiera a scacchi no gli permette di riscattarsi. Rosberg chiude al comando davanti alle due Red Bull.

F1 GP Ungheria – Tempi, risultati e giri Prove Libere 3

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 06 Nico Rosberg Mercedes 1’20″261 25
2 35 Max Verstappen Red Bull +00″002 1’20″263 10
3 03 Daniel Ricciardo Red Bull +00″465 1’20″726 22
4 44 Lewis Hamilton Mercedes +00″508 1’20″769 23
5 07 Kimi Raikkonen Ferrari +00″598 1’20″859 18
6 05 Sebastian Vettel Ferrari +00″924 1’21″185 22
7 14 Fernando Alonso McLaren +01″323 1’21″584 11
8 77 Valtteri Bottas Williams +01″388 1’21″649 21
9 11 Sergio Pérez Force India +01″411 1’21″672 22
10 30 Jolyon Palmer Renault +01″674 1’21″935 19
11 19 Felipe Massa Williams +01″714 1’21″975 28
12 20 Kevin Magnussen Renault +01″728 1’21″989 13
13 22 Jenson Button McLaren +01″748 1’22″009 11
14 21 Esteban Gutiérrez Haas +01″881 1’22″142 15
15 08 Romain Grosjean Haas +02″023 1’22″284 13
16 55 Carlos Sainz Toro Rosso +02″141 1’22″402 21
17 27 Nico Hulkenberg Force India +02″166 1’22″427 22
18 26 Daniil Kvyat Toro Rosso +02″280 1’22″541 18
19 12 Felipe Nasr Sauber +02″555 1’22″816 23
20 09 Marcus Ericsson Sauber +02″958 1’23″219 23
21 23 Pascal Wehrlein Pirelli +03″050 1’23″311 24
22 88 Rio Haryanto Manor +03″252 1’23″513 23

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati