F1 GP Stati Uniti, Prove Libere 1: Hamilton subito davanti, Vettel a tre decimi

La pioggia ha caratterizzato la prima ore e mezza di lavoro delle squadre

F1 GP Stati Uniti, Prove Libere 1: Hamilton subito davanti, Vettel a tre decimi

Miglior tempo per Lewis Hamilton nella prima sessione di prove libere valide per il Gran Premio degli Stati Uniti, diciassettesimo appuntamento del mondiale 2017 di Formula Uno. In una sessione caratterizzata dalla pioggia (i piloti hanno affrontato la prima parte delle libere con gomme intermedie.ndr), l’inglese ha subito messo il turbo alla propria W08 EQ Power, mettendo in mostra un feeling di tutto rispetto nonostante le condizioni difficili della pista. Hamilton ha staccato il rivale per il titolo, Sebastian Vettel, di circa tre decimi, iniziando alla grande questo fine settimana in Texas. Inizio leggermente più in sordina per il tedesco della Ferrari, protagonista di alcuni test in ottica gara. Vettel ha lavorato con gomme super soft, accumulando chilometri e dati in previsione della FP2.

Terza posizione per Valtteri Bottas, lontano sei decimi dalla vetta occupata dal compagno di team, seguito da Max Verstappen, Stoffel Vandoorne e Felipe Massa. Da sottolineare un piccolo passo indietro da parte della Red Bull, soprattutto sul passo gara. Le condizioni difficili della pista avrebbero dovuto aiutare i Tori, ma al momento la prestazione non sembra essere al livello di quella vista in Asia. Vedremo se nelle FP2 riusciranno a trovare la quadra di una macchina che pian piano sta cominciando a funzionare.

Settima posizione per Kimi Raikkonen, mai in lotta per le posizioni di vetta, seguito dalle Force India di Esteban Ocon e Sergio Perez. Decimo posto per un ottimo Carlos Sainz, subito davanti a Nico Hulkenberg. Lo spagnolo ha macinato chilometri a bordo della sua nuova auto, mostrando subito un ottimi feeling con la RS17. Positivo anche l’esordio di Brendon Hartley, quattordicesimo e autore di una prestazione priva di errori (il neozelandese si è subito piazzato davanti a Gelael.ndr). L’obiettivo sarà aumentare la performance nelle libere 2.

Appuntamento alle 21.00 per la seconda sessione di lavoro da Austin.

1 Lewis Hamilton Mercedes 1m36.335s – 18
2 Sebastian Vettel Ferrari 1m36.928s 0.593s 20
3 Valtteri Bottas Mercedes 1m36.979s 0.644s 10
4 Max Verstappen Red Bull/Renault 1m37.339s 1.004s 21
5 Stoffel Vandoorne McLaren/Honda 1m37.352s 1.017s 26
6 Felipe Massa Williams/Mercedes 1m37.570s 1.235s 23
7 Kimi Raikkonen Ferrari 1m37.598s 1.263s 20
8 Esteban Ocon Force India/Mercedes 1m37.808s 1.473s 25
9 Sergio Perez Force India/Mercedes 1m37.861s 1.526s 20
10 Carlos Sainz Renault 1m38.093s 1.758s 24
11 Kevin Magnussen Haas/Ferrari 1m38.408s 2.073s 16
12 Lance Stroll Williams/Mercedes 1m38.534s 2.199s 25
13 Nico Hulkenberg Renault 1m38.904s 2.569s 19
14 Brendon Hartley Toro Rosso/Renault 1m39.267s 2.932s 28
15 Romain Grosjean Haas/Ferrari 1m39.336s 3.001s 17
16 Daniel Ricciardo Red Bull/Renault 1m39.366s 3.031s 14
17 Sean Gelael Toro Rosso/Renault 1m40.406s 4.071s 25
18 Marcus Ericsson Sauber/Ferrari 1m40.448s 4.113s 19
19 Charles Leclerc Sauber/Ferrari 1m40.828s 4.493s 25
20 Fernando Alonso McLaren/Honda – – 4

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in Primo Piano

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati