F1 | Gasly: “Utile per me aver già lavorato con Honda”

"Credo nel progetto con Toro Rosso, per loro è una questione d'onore dopo McLaren"

F1 | Gasly: “Utile per me aver già lavorato con Honda”

Dopo le gare di “assaggio” in questo finale di stagione, Pierre Gasly sarà confermato come titolare in Toro Rosso nel 2018, quando arriverà anche un nuovo fornitore di motori, la Honda. Per il pilota francese e la Casa giapponese si tratterà di una riunione, dato che Gasly sta partecipando al Campionato giapponese di Superformula proprio con la Mugen Honda (e per disputare la finale della serie salterà anche il GP di Austin di F1).

Il giovane pilota francese è convinto che l’aver lavorato con Honda in questo periodo potrà essergli d’aiuto il prossimo ano con la Toro Rosso dotata di power unit del Sol Levante. “Chiaramente, è un vantaggio per me – ha affermato Gasly al minute-auto.fr – la loro cultura è molto diversa, ma anche la loro comunicazione e il loro metodo di lavoro. C’è voluto un po’ di tempo per capire come lavorare bene con loro in questa stagione, ma ora so come comunicare molto meglio”.

Molti dei problemi tra McLaren e Honda del resto erano stati almeno in parte provocati dalle molto differenti mentalità europea e giapponese, con metodi di lavoro assai diversi e scarsa comunicazione tra scuderia e motorista. “I giapponesi – continua a spiegare Gasly – non sono abituati a essere troppo duri, troppo diretti. Vogliono comunicare in modo costruttivo, senza essere accusati, ma tendono a dire sì a tutto, anche se non sono d’accordo. Attribuiscono grande importanza alla gerarchia, finché il capo non ha dato luce verde nulla può muoversi. Chiaramente, il processo decisionale non è veloce come da noi.”

Gasly è comunque convinto che i risultati possano essere positivi, grazie anche al buon rapporto instaurato tra lui e la Honda: “So che ho grande sostegno da parte loro e questo mi fa piacere. Credo in questo progetto, hanno fatto progressi significativi. Credo che per loro sia una questione d’onore dopo il rapporto difficile con la McLaren”.

Lorenzo Lucidi

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati