F1 | Coronavirus, un GP in Portogallo nel 2020 in caso di necessità?

Jan Lammers, capo del Gran Premio d'Olanda: "Il circuito di Portimao potrebbe organizzare una gara"

Il circuito di Algrave a Portimao ha ricevuto l'omologazione dalla FIA, e stando alle fonti portoghesi anche l'Estoril potrebbe essere dichiarato conforme in tempi brevi
F1 | Coronavirus, un GP in Portogallo nel 2020 in caso di necessità?

Nel corso delle ultime settimane si sono fatti avanti in tanti per tentare di organizzare un Gran Premio di Formula 1 in extremis: prima Imola e poi Mugello sembravano intenzionate a prendere il posto della Cina, ma l’avanzare del Coronavirus in Italia ha fatto tramontare subito queste ipotesi, che hanno comunque ricevuto il blocco totale da parte del Circus, che non aveva intenzione di organizzare eventi non previsti in calendario. Ora però la situazione potrebbe anche mutare, visto che alcune tappe sono state cancellate, e dal Portogallo arriva la notizia dell’omologazione per quanto riguarda il circuito di Portimao. Sul fronte Estoril invece, che ha ospitato diverse edizioni del Gran Premio di Formula 1, ultima quella del 1996 con la vittoria di Jacques Villeneuve con la Williams, il tracciato potrebbe ricevere a breve l’omologazione di grado 1 da parte della FIA, stando a quanto dicono in Portogallo. Chiaramente è una situazione tutta da monitorare, ma le voci sono moltiplicate nelle ultime ore.

“Pare che il Portogallo stia affrontando efficacemente l’epidemia dovuta al Coronavirus, ha un numero basso di infezioni e decessi – si legge su sportmotores.com. Il circuito di Estoril potrebbe avere una gara così come Algrave (Portimao) se la FOM dovesse esaurire le idee”.

“Il circuito di Portimao ha improvvisamente ottenuto una licenza per le gare di Formula 1 – ha detto Jan Lammers, capo del Gran Premio d’Olanda a NOS. Forse una gara potrebbe essere organizzata lì”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati