F1 | Claudio Costa: “Alex ha l’anima intatta, può farcela” [VIDEO]

"Quando ha visto che non aveva più le gambe ha detto: vediamo cosa possiamo fare senza"

Il fondatore della Clinica Mobile ha parlato ieri a "Le Parole", su Rai3
F1 | Claudio Costa: “Alex ha l’anima intatta, può farcela” [VIDEO]

Il Dottor Claudio Marcello Costa, ha dedicato tutta la sua vita per quella “strana, gente meravigliosa”, per citare il compianto Marco Simoncelli, che sono i piloti. E tra questi c’è anche Alex Zanardi, il nostro campione che ora sta lottando dal suo letto d’ospedale, ricoverato in gravi condizioni dopo il violento incidente di due giorni fa.

Claudio Costa e Alex Zanardi sono stretti da un forte legame d’amicizia che si è rafforzato ancora di più dopo il terribile incidente al Lausitzring, nel 2001, nel quale “Zanna” perse entrambi gli arti inferiori. Il Dottor Costa ha curato sia le ferite che l’anima del pilota, anche se lo spirito di Zanardi, così bello e forte, non necessitava di cure, come ha ricordato Costa, intervenuto ieri sera alla trasmissione “Le Parole”, su Rai Tre, dopo aver fatto visita al suo amico in ospedale:

“Quando ha visto che non aveva più le gambe ha detto, ‘Vediamo cosa possiamo fare senza’”.

Le condizioni di Alex sono stabili ma gravissime e a preoccupare al momento sono le fratture al viso e il trauma cranico. Tuttavia, c’è una cosa che in quel violento impatto non è rimasta ferita: l’anima di Alex:

“In questi momenti, quello che conta è l’anima. Lui sarà stato massacrato nel viso ma la sua anima è intatta ed è quella che in quella rianimazione sta facendo di tutto per uscire da quella incresciosa situazione, per potere poi ritornare ad essere ancora più felice di prima”.

Il Dottor Costa, pur ammettendo che il quadro clinico del suo amico è piuttosto complesso, spera comunque che Zanardi riuscirà a vincere questa ennesima battaglia:

“La prognosi è riservatissima però dopo le prime cure dell’ospedale di Siena che ha uno staff di eccellenza, direi che la possibilità che ce la possa fare, forse sarà un mio sogno, ma esiste”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati