F1 | Binotto spiega la strategia su Sainz: “Ultimo tentativo in Q2 con le rosse per non rischiare”

"Charles sapevamo che era più vicino all'obiettivo che ci eravamo dati", ha dichiarato il Team Principal

Binotto sulla strategia di Sainz e Leclerc in qualifica
F1 | Binotto spiega la strategia su Sainz: “Ultimo tentativo in Q2 con le rosse per non rischiare”

Intervistato da Sky Sport F1 HD al termine delle qualifiche valide per il Gran Premio del Portogallo, terzo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1, Mattia Binotto ha spiegato i motivi che hanno spinto il muretto a utilizzare le mescole soft in Q2 sulla vettura di Carlos Sainz, evidenziando come la squadra abbia preferito non rischiare una clamorosa esclusione che avrebbe complicato e non poco la gara dello spagnolo.

Nel primo tentativo in Q2 con mescola media, ricordiamo, Sainz non è riuscito a piazzarsi all’interno della top 10, aspetto che ha spinto gli strateghi a modificare i piani iniziali, virando sulle soft per il secondo e decisivo tentativo. Discorso diverso invece per Leclerc, visto che il monegasco è riuscito a sfruttare al massimo il potenziale della SF21 con le gomme C2, agganciando il Q3 con quella che, sulla carta, dovrebbe essere la miglior strategia per la prima parte della gara a Portimao.

“Far partire i due piloti con due mescole diverse non era un piano, visto che l’ideale era avere tutti e due sulle gialle”, ha affermato il Team Principal della Rossa. “Ci abbiamo provato, ma purtroppo non è andata come speravamo. Il primo tentativo nel Q2 è stato fatto così, ma il giro di Carlos però non è stato sufficiente. Quindi per non rischiare nulla gli abbiamo messo le soft, variando la strategia inizialmente pensata per la gara”.

Sul Leclerc ha aggiunto: “Charles sapevamo che era più vicino all’obiettivo che ci eravamo dati e che aveva commesso un errore. Quindi poteva fare meglio rispetto a prima. Per questo ci siamo presi il rischio di usare le gialle con lui. E devo dire che alla fine, con le medie, ha fatto un buon giro, riuscendo ad agganciare l’ultima manche della qualifica. Dimostrazione probabilmente che con queste gomme si trovava meglio”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati