F1 | Aston Martin, Lawrence Stroll: “Nessuno dubiterebbe di Lance se non fosse mio figlio”

Lance Stroll merita di guidare la Aston per i risultati conquistati

F1 | Aston Martin, Lawrence Stroll: “Nessuno dubiterebbe di Lance se non fosse mio figlio”

Lawrence Stroll, proprietario della Aston Martin già Racing Poing, ha difeso il figlio Lance dalle troppe critiche ricevute.

Il magnate canadese ha spiegato che Lance merita il suo posto in griglia perché in carriera si è sempre dimostrato un pilota veloce, vincendo anche tanto nelle categorie inferiori, e anche ciò che ha realizzato in F1 a soli 22 anni è una prova della sua bravura.

Lance Stroll, classe ’98, ha debuttato in F1 nel 2017 al volante della Williams per poi passare dal 2019 alla Racing Point, dimostrandosi sempre molto competitivo sul bagnato (prima fila a Monza all’esordio e pole position in Turchia nel 2020) e soprattutto bravo a leggere le gare più caotiche, riuscendo ad estrarre il massimo in situazioni complicate.

“Nessuno metterebbe in discussione Lance se non fosse mio figlio. In carriera ha vinto in Formula 3 e ha battuto diversi record. Inoltre nel 2020 ha ottenuto una pole fantastica sotto la pioggia, dove conta di più il manico. Penso che questo dica molto su di luile dichiarazioni di Lawrence Stroll riportate da RaceFans.net Solo nel 2020 ha ottenuto due podi e a Monza se fosse partito meglio avrebbe potuto giocarsi la vittoria. Parliamo di un ragazzo di soli 22 anni che ha già dimostrato tanto e che merita pienamente il suo posto in griglia. Il nostro è un business, la sua presenza è giustificata dalle sue prestazioni. Ha avuto molte gare sfortunate, penso agli incidenti al Mugello, Russia e Portogallo, in cui non aveva colpe, ciononostante se vai a guardare la stagione nel complesso il rendimento è davvero straordinario”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati