F1 | AlphaTauri protagonista nel fine settimana con i Virtual GP e la 24h Le Mans “Virtual”

Gasly protagonista di una gara sfortunata a Montreal

AlphaTauri impegnata su più fronti nel fine settimana "virtuale"
F1 | AlphaTauri protagonista nel fine settimana con i Virtual GP e la 24h Le Mans “Virtual”

È stato un intenso weekend di gare virtuali per tutti: team, piloti, appassionati. Pierre Gasly ha partecipato prima alla 24 Ore di Le Mans Virtual e poi al Canada Virtual GP insieme a Simon Neil dei Biffy Clyro. Una due giorni di Esports che chiude la F1 Virtual GP Series: otto GP virtuali che hanno sostituito altrettante gare reali del Mondiale di F1 2020, finora cancellate o rimandate.

Adesso passeremo dal sim racing alle gare vere e proprie: l’appuntamento è per il 5 luglio al Red Bull Ring, con il Gran Premio d’Austria che aprirà finalmente la stagione. Alla Le Mans Virtual, Pierre ha portato a casa un quinto posto finale, nella categoria LMP, con i suoi compagni nel team Veloce Esports: Jean-Eric Vergne, Jarno Opmeer e Isaac Gillissen.

Terminato l’impegno lungo la versione virtuale del sempre affascinante Circuit de la Sarthe, alle 15:00 CEST di domenica, il pilota francese è poi passato alla F1 Esports solo 4 ore dopo, insieme al rocker scozzese, Simon Neil, ospite in questo ultimo appuntamento virtuale.

P8 e P19, rispettivamente, in Qualifica. Ma Pierre deve partire P13 per una penalità di 5 posizioni in griglia. Sarà una gara funestata dalla sfortuna: Pierre viene coinvolto nell’ennesimo crash in partenza e si ritrova ultimo.

Nelle retrovie anche Simon, che però girerà costante fino alla fine, portando a casa un 17esimo posto, dopo due pit-stop. Stessa strategia per Pierre che risale fino alla 8a posizione, dopo una bellissima serie di sorpassi, ma viene poi squalificato per troppi tagli di curva.

L’artista britannico, dopo aver fatto tesoro dei consigli di Daniil Kvyat, si è allenato senza sosta e con grandissimo impegno insieme al nostro ex pilota Esports, Frederik Rasmussen.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati