F1 | Alonso sulla vita di Hamilton: “Non sarebbe possibile senza una vettura dominante”

"I suoi capi non sarebbero certamente felici di tutto ciò", ha affermato lo spagnolo

Alonso ha commentato lo stile di vita di Hamilton, sottolineando come l'inglese sia fortemente aiutato dalla forza della Mercedes
F1 | Alonso sulla vita di Hamilton: “Non sarebbe possibile senza una vettura dominante”

In una chiacchierata concessa al Corriere dello Sport, Fernando Alonso ha commentato lo stile di vita che sta seguendo Lewis Hamilton nel corso delle ultime stagioni, sottolineando come la forza della Mercedes lo stia fortemente aiutando.

Secondo quanto dichiarato dal due volte iridato, infatti, la superiorità mostrata dal team anglo-tedesco ha permesso all’inglese di seguire uno stile di vita ‘crazy’, ricco di viaggi ed eventi poco attinenti alla Formula 1 (Lewis partecipa anche a sfilate e presentazioni.ndr)

Una vita che l’inglese ha definito necessaria sul piano personale, ma che a conti fatti non sarebbe possibile senza una vettura in grado di dominare in lungo e in largo il campionato.

“Hamilton può vincere il settimo titolo come Schumacher”, ha affermato lo spagnolo alla Rosea. “Ognuno di loro ha il proprio tratto distintivo ed entrambi hanno dominato a causa delle loro auto, visto che i pacchetti tecnici a loro disposizione gli hanno permesso di fare quello che volevano al di fuori della Formula 1”.

“Michael aveva più disciplina e preparazione, senza contare che era interessato alle dinamiche della squadra”, ha proseguito. “Lewis invece ha un carattere e uno stile completamente diverso. Ovviamente tutto questo non sarebbe stato corretto se tra le mani avesse avuto una vettura normale. I suoi capi non sarebbero certamente felici di tutto ciò”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

2 commenti
  1. Saverio

    17 gennaio 2020 at 18:54

    traduzione:la macchina fa il campione

  2. Zac

    18 gennaio 2020 at 08:15

    Visto che la macchina è fondamentale, metterei sotto osservazione la vita privata degli ingegneri e dei meccanici. I dirigenti lasciamoli perdere.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati