F1 | Albon soddisfatto del podio conquistato in Bahrain

"La fortuna ha giocato un grosso ruolo", ha affermato il thailandese della Red Bull

Albon ha chiuso sul podio grazie al ritiro di Perez
F1 | Albon soddisfatto del podio conquistato in Bahrain

Soddisfazione al massimo per Alex Albon al termine dell’ultimo Gran Premio del Bahrain, terzultimo appuntamento di questo mondiale 2020 di Formula 1.

Il thailandese della Red Bull, dopo una serie di Gran Premi estremamente deludenti, è riuscito a massimizzare le performance del proprio pacchetto tecnico, conquistando un terzo posto quanto mai importante in ottica rinnovo di contratto per la stagione 2021. Albon è riuscito a condurre una corsa “pulita”, senza errori o sbavature, aspetto che gli ha permesso di sfruttare a proprio vantaggio la rottura della power unit accusata da Serio Perez a tre giri dalla fine (l’alfiere della Red Bull, fino a quel momento, stazionava in quarta posizione).

“Di sicuro nella nostra gara ha giocato un fattore chiave la fortuna”, ha affermato Alexander Albon. “Sergio ha fatto una buona gara, ma alla fine siamo riusciti a sfruttare a nostro vantaggio quello che è successo davanti a noi. Sono molto felice per il risultato ottenuto”.

“La squadra mi ha comunicato che Sergio poteva avere un problema e il mio unico pensiero è stato quello di rimanere fuori traiettoria”, ha proseguito. “Non volevo trovarmi sul suo olio. Considerando l’incidente di venerdì, direi che la squadra ha svolto un ottimo lavoro. E’ stato bello ripagarli in questi modo. Sono riuscito a tenere un ottimo ritmo nel corso del fine settimana e che finalmente abbiamo concretizzato un buon risultato”.

Sul GP della settimana prossima ha affermato: “La prossima settimana gareggeremo su una conformazione diversa, ma è un circuito abbastanza simile quindi speriamo di poterci aspettare più o meno gli stessi equilibri. Come tutti, anche a me ha sollevato vedere uscire dalla vettura Romain Grosjean. L’incidente è stato scioccante e la squadra di sicurezza ha fatto un ottimo lavoro oggi.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati