Ecclestone: “Motori elettrici in pitlane in F1? Potrebbero ammazzare qualcuno”

Ecclestone: “Motori elettrici in pitlane in F1? Potrebbero ammazzare qualcuno”

Bernie Ecclestone si è detto contrario all’utilizzo di motori elettrici nelle pitlane di F1 per problemi legati alla sicurezza degli addetti. Nel 2014 la categoria regina passerà dagli attuali V8 da 2.4 litri ai più ecologici V6 turbo da 1.6 litri con tecnologie ibride.

Il nuovo motore sfrutterà l’energia accumulata in frenata per alimentare un motore elettrico che dovrà essere usato in pitlane dalle vetture riducendo l’impatto ambientale delle Formula 1.

“La Formula 1 non è assolutamente il posto giusto per i motori elettrici” ha dichiarato Ecclestone. “E’ come avere dei ballerini di danza classica con scarpe sportive. Magari sono più comodi, ma non va bene”.

Sebbene le nuove regole siano state già ratificate dal Consiglio Mondiale del Motor Sport della FIA, Ecclestone si è detto sicuro che saranno modificate. “In nessun modo i motori elettrici saranno usati in pitlane. Qualcuno potrebbe ferirsi o rimanere ucciso perchè non ha sentito il rumore delle vetture che sopraggiungono”.

Ecclestone è insoddisfatto anche del nuovo motore che potrebbe perdere il caratteristico sound tanto caro agli spettatori. Jean Todt, il presidente della FIA, ha spinto molto per le nuove regole ma secondo Ecclestone il vero ideatore è il suo predecessore Max Mosley.

“Non possiamo accusare Jean Todt perchè è un qualcosa iniziato con Max. Originariamente era una sua idea, che ora viene promossa”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

26 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati