Adrian Sutil crede ancora in un ritorno in F1

Bianchi sembra favorito per il secondo sedile in Force India ma il tedesco crede ancora alla possibilità di un ritorno

Adrian Sutil crede ancora in un ritorno in F1

A pochi giorni dall’inizio dei test pre-stagionali, Adrian Sutil si rifiuta di rinunciare alla possibilità di un ritorno in F1 per il 2013.

Dopo essere stato indicato come il favorito per il secondo sedile nel suo vecchio team quest’anno, la Force India, il lungo ritardo del team ad annunciare il compagno di Paul di Resta ha portato molti a pensare che il tedesco non sia più in cima alla lista del team indiano che potrebbe preferirgli Jules Bianchi.

Tuttavia il manager di Sutil, Manfred Zimmermann insiste: “Crediamo ancora in un ritorno nel 2013”.

Zimmermann ha anche ammesso all’agenzia di news DPA, che “non è sicuro” che Sutil potrà avere un volante per il primo test invernale a Jerez.

“Al momento stiamo aspettando la decisione finale, e ovviamente ci piacerebbe saperla il più presto possibile”.

Inoltre il manager del tedesco ha commentato anche la dipartita di Glock alla Marussia, dichiarando che Sutil non “ha nulla a che fare” con quest’ultima, ma ha aggiunto che la situazione dei piloti paganti è stata “cruciale nella vicenda e lo è nell’intera F1”.

Stefano Rifici

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

Sutil lascia la Williams

Il tedesco sarebbe vicino ad un accordo per correre in un'altra serie
Adrian Sutil ha deciso di guardare altrove. Il tedesco, chiamato dalla Williams a ricoprire il ruolo di tester dopo i
News F1

Sauber citata in giudizio da Adrian Sutil

Un episodio analogo a quello dello scorso anno che vide protagonisti la scuderia di Hinwil e Van der Garde
Si prospetta un inverno caldo per la Sauber. Per la seconda stagione consecutiva il team di Hinwil è al centro
News F1

Sutil torna a Suzuka per ricordare Bianchi

Il 5 ottobre di un anno fa la gru contro cui andò a sbattere la Marussia stava rimuovendo la Sauber del tedesco
Poco meno di un anno fa si era trovato ad essere impotente spettatore a bordo pista del fatale incidente che