Toro Rosso, Key: “Cominciamo a pagare gli scarsi aggiornamenti alla power unit”

"Le aspettative per il fine settimana erano abbastanza alte"

Toro Rosso, Key: “Cominciamo a pagare gli scarsi aggiornamenti alla power unit”

In un’intervista rilasciata alle colonne del sito ufficiale della Toro Rosso, James Key, direttore tecnico della Scuderia faentina, ha spiegato quelle che erano le aspettative della squadra per lo scorso Gran Premio di Russia, quarto appuntamento del mondiale 2016 di Formula Uno. L’ex capo progettista della Sauber ha sottolineato come le aspettative per la corsa fossero davvero alte visto che il Sochi Autodrom rispecchia quelle che sono le migliori caratteristiche della STR11. Gli scarsi aggiornamenti alla power unit uniti alla sfortuna in gara, invece, hanno costretto Carlos Sainz e Max Verstappen a lasciare il Mar Nero con nessun punto all’attivo.

Ecco le parole di James Key: “Le nostre aspettative per la Russia erano in linea con quelle avute per l’Australia e la Cina, in quanto pensavamo di poter contare su una buona performance, con l’obiettivo di portare entrambe le vetture nei primi dieci, sia in qualifica che in gara. La cosa buona del tracciato di Sochi è che ha molte curve da media velocità, che avrebbero dovuto esaltare i punti di forza della nostra vettura. Il lato negativo è che in questa pista conta molto anche la potenza dei motori e, proprio in questa fase, stiamo iniziando a vedere gli step evolutivi degli altri e, quindi, sappiamo di essere svantaggiati rispetto a loro. Tuttavia, speravamo che gli aspetti positivi e negativi si bilanciassero. E’ stato davvero un peccato non riuscire a centrare nemmeno un punto”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati