Test F1 Jerez, giorno 3: Kimi e Ferrari guidano il gruppo al mattino

Seguono Mercedes e Sauber. La McLaren Honda si riprende e gira regolarmente

Test F1 Jerez, giorno 3: Kimi e Ferrari guidano il gruppo al mattino

Di nuovo Ferrari in testa nella terza mattinata di test in programma a Jerez.
Kimi Raikkonen ha fermato il cronometro a 1:24.074 dopo le prime quattro ore di test e dopo aver battagliato costantemente per la vetta con la Mercedes di Rosberg, seconda. Terzo tempo per la Sauber di Nasr, davanti alla Toro Rosso di Sainz e alla Williams di Massa. Sesta la Lotus di Maldonando che, risolti i problemi alla telemetria, è riuscita a ricongiungersi con il resto del gruppo. Solo cinque giri finora per Ricciardo e la Red Bull, che dopo il danno subito al lunedì ha recuperato l’ala anteriore. Torna finalmente a seguire il normale programma di test anche la McLaren Honda con Alonso, a seguito della probabile sostituzione del motore.

Cronaca – Si accende il semaforo e Nico Rosberg inaugura il tracciato di Jerez per la terza giornata di test. Assieme al tedesco, i piloti impegnati in pista oggi sono Raikkonen, Alonso, Ricciardo, Nasr, Massa, Sainz e Maldonado. Sulla McLaren Honda sembrano finalmente risolti i problemi che non hanno permesso ad Alonso e Button di andare oltre i 6 giri nelle prime due giornate, mentre la Red Bull ha recuperato un nuovo alettone anteriore dopo che Kvyat lo aveva danneggiato durante la mattinata di lunedì.

Rosberg ferma subito il cronometro a 1:49.721 e intanto la pista si riempie. Per i piloti la mescola scelta a inizio giornata è la verde intermedia: il cielo è grigio e la pista bagnata dalla notte. Il secondo crono lo fa segnare Ricciardo, mentre in testa si alternano Nasr e di nuovo Nico. Dopo i primi 30 minuti Kimi è il primo a montare le slick. Intanto manca ancora all’appello la Lotus di Maldonado, con i meccanici al lavoro per problemi alla telemetria. Sainz con le gomme soft si mette al terzo posto e Rosberg passa anche lui alle slick.

Passata la prima ora il tedesco della Mercedes è in testa seguito da Ricciardo, Nasr, Sainz, Alonso, Massa e Raikkonen, che ancora non ha un crono. La prima bandiera rossa della giornata la chiama Nasr con la Sauber, che finisce nella ghiaia alla curva 9. Con la pista di nuovo libera, Alonso e Rosberg sono i primi a tornare a girare. Anche Kimi si rimette al volante e fa segnare il suo primo tempo della giornata, 1:37.342, che lo colloca al quarto posto. Il ferrarista continua a migliorare, fino a girare in 1:36.403. La pista non è ancora nelle condizioni ottimali e intanto sono passate le prime due ore: Rosberg è sempre davanti seguito da Ricciardo, Nasr, Sainz, Raikkonen, Alonso e Massa.

Alle 11.30 finalmente la Lotus di Maldonado ha risolto i suoi problemi ed è pronta a unirsi al gruppo. Con la mescola media intanto Kimi sale al secondo posto quindi in testa con il crono di 1:29.228. Rosberg si ferma ai box e monta le winter hard, mentre Kimi continua a migliorarsi. Con il tempo di 1:27.073, Rosberg si riappropria della prima piazza, limando il proprio crono a 1:26.786, mentre Sainz si porta alle sue spalle.

Finlandia e Germania continuano a litigarsi la prima piazza, con Nico che di nuovo ha la meglio, girando in 1:26.064. Dietro di lui di nuovo Sainz, 1:26.067. Intanto torna a girare anche Maldonado, che fa segnare il suo primo crono giornaliero, 1:28.368, piazzandosi al quarto posto. Alle 12.30 (Svizzeri!) la Sauber è il primo team a ritirarsi per il pranzo. Poco dopo lo stesso fanno alla McLaren Honda.

Rosberg e Raikkonen invece continuano a girare, con la Mercedes che tornata in pista con la mescola media e fa segnare 1:24.770. La risposta della Ferrari non tarda ad arrivare e Kimi riprende la vetta girando in 1:24.357.
A dieci minuti dallo scadere della quarta ora di test, la Mercedes di Rosberg si ferma alla curva 10 e chiama la seconda bandiera rossa della mattinata.

Passate da poco le 13.00 la pista è di nuovo agibile e rientrano Raikkonen, Massa e Nasr. La classifica vede in testa il finlandese della Ferrari, che nel frattempo ha ritoccato il proprio crono a 1:24.074, seguito da Rosberg, Nasr, Sainz, Massa, Maldonado, Ricciardo e Alonso.

Test F1 Jerez 2015 – Tempi al mattino, giorno 3

Pos. Pilota Team Giro Migliore
1.  Kimi Raikkonen Ferrari  1m24.074s
2.  Nico Rosberg Mercedes  1m24.770s  +0.696
3.  Felipe Nasr Sauber  1m25.291s  +1.217
4.  Carlos Sainz Jr Toro Rosso  1m25.352s  +1.278
5.  Felipe Massa Williams  1m25.365s  +1.291
6.  Pastor Maldonado Lotus  1m25.561s  +1.487
7.  Daniel Ricciardo Red Bull  1m34.776s  +10.702
8.  Fernando Alonso McLaren  1m35.553s  +11.479

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

6 commenti
  1. A75X tifoso Williams

    A75X tifoso Williams

    3 Febbraio 2015 at 14:09

    È stupendo come l’euforismo stia dilagando….. Vorrei ricordare che nessuno sta tirando fuori il vero potenziale, poi se ci si scalda per quello che dicono i giornalisti, è un altro conto…
    tristissimo vedere come sport mediaset o alcuni Tg, iniziano a parlare già di f1, e nello specifico della Ferrari, in questi test, trasmissioni che non hanno dedicato un solo minuto durante il mondiale in corso nel 2014, ora sfornano indiscrezioni e tempi… e aimé torneranno a tacere a breve, come se la f1 non fosse mai esistita, a meno che a vincere non sia la Ferrari….
    che buffonata, trasmissioni che dovrebbero parlare di tutti gli sport, parlano solo di calcio, calcio, calcio, e ogni tanto se un portavoce dell’Italia fa risultato, dedicano qualche secondo….. come stanno facendo ora solo perché la rossa fa dei discreti tempi… spero che parlino sempre di f1, visto che ci sono più trasmissioni di sport che altro, anche quando, e spero di no, la Ferrari non fará risultato….

  2. kimi79raikkonen

    3 Febbraio 2015 at 14:24

    nei test la ferrari va veloce ma dopo in gara perde 1 secondo rispetto avversari!

    • AntonioX

      3 Febbraio 2015 at 16:18

      Problema dell’anno scorso, per quest’anno non si può sapere

  3. AntonioX

    3 Febbraio 2015 at 14:52

    Leggo di un continuo scambio di prime posizioni tra Kimi e Rosberg. Non sono ingenuo, credo che la Mercedes nasconda ancora un paio di secondi nella manica, ma di sicuro questa Ferrari ha fatto progressi in termini di velocità e affidabilità (vanno come un orologio, a differenza di tutti gli altri con piccoli o grandi problemi tecnici) e ha sicuramente ridotto il gap dai teteski. Non vinceremo il mondiale ma almeno il podio ce lo giocheremo spesso

  4. oniram

    3 Febbraio 2015 at 16:53

    Se è un sogno, non svegliatemi… 🙂

    Sì, LO SO che non conta niente, non sono scemo.
    Ma godercela un minuto dopo tanta sofferenza, no? 🙂

  5. Underdog

    3 Febbraio 2015 at 17:33

    Per me in Ferrari stanno spingendo durante i test perché hanno paura di essere licenziati da Marchionne. 🙂

    Forza Ferrari, ho la sensazione che sia una buona annata per la Rossa.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati