Sauber, Kamui Kobayashi tradito dall’anti-stallo al via in Giappone

Sauber, Kamui Kobayashi tradito dall’anti-stallo al via in Giappone

Kamui Kobayashi ha detto che un problema con la sua Sauber al sistema anti-stallo è stato il motivo principale per cui il suo Gran Premio di casa è andato così male oggi a Suzuka.

Il pilota giapponese ha iniziato la gara al settimo posto, la migliore posizione in carriera, ma ha perso cinque posizioni dopo la partenza.

“E’ stata una gara difficile per me”, ha ammesso Kobayashi dopo aver terminato la gara al 13° posto. “All’inizio quando ho rilasciato la frizione la macchina improvvisamente e’ andata in modalità anti-stallo, ed è per questo che ho perso cinque posizioni immediatamente.”

“Ho cercato di lottare con le altre vetture, ma il sorpasso non e’ così facile come lo è stato qui l’anno scorso. Poi la safety car è uscita in quello che era un brutto momento per la nostra strategia.”

“Ho fatto la mia seconda sosta quando la safety car era fuori, abbiamo cambiato dalle morbide alla mescola media e con quelle gomme ho poi dovuto andare fino alla fine della gara – i 29 giri finali non sono stati male ma non ho potuto difendere la mia posizione.”

“Comunque, ho avuto una buona qualifica qui e le prestazioni della vettura in gara sono decisamente migliorate, quindi continueremo a spingere durante le gare rimanenti.”

Il Team boss Peter Sauber ha espresso la sua simpatia per Kobayashi.

“Tutti nel team speravano che Kamui avesse segnato un buon risultato nel Gran Premio di casa”, ha detto Sauber. “Avrebbe meritato dopo la sua prestazione in qualifica, ma poi le cose sono andate male in partenza. Ha perso un sacco di posizioni, e la sua strategia aggressiva non ha funzionato a causa di questo”.

La Sauber ha segnato altri punti in gara, grazie alla guida di Sergio Perez che dal 17mo posto sulla griglia è risalito fino alla ottava su una strategia a due soste.

“Sergio ha condotto una gara brillante,” ha detto Sauber. “A partire dalla 17ma e finire ottavo dice tutto. E’ stato aggressivo e costante al tempo stesso.”

“Il suo risultato dimostra anche che abbiamo fatto un chiaro passo avanti con la nostra macchina, il che è importante per le prossime gare.”

Sauber, Kamui Kobayashi tradito dall’anti-stallo al via in Giappone
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

4 commenti
  1. frederick

    9 ottobre 2011 at 11:46

    Peccato, mi sarebbe piaciuto vederlo più avanti.

  2. Mattia

    9 ottobre 2011 at 17:23

    L’anno scorso Kobayashi si era esaltato nella gara di casa, mentre quest’anno sembra che abbia subito troppa pressione volendo fare una bella gara.
    Grandissima la gara di Perez. I ferraristi dovrebbero essere contenti visto che potrebbe correre proprio nella Ferrari dal 2013.

  3. Beppe (tifoso Redbull)

    9 ottobre 2011 at 22:42

    Si credo che il pilota nipponico abbia subito troppa pressione dai suoi tifosi di casa; dopo un’ottima qualifica credovo di una gara esaltante ma è stato tradito dall’emozione.

    Beppe

  4. filippo82

    10 ottobre 2011 at 00:45

    perez ha sfiorato per millesimi il giro veloce in gara. scusate se è poco..ed in una gara con 1 solo ritiro recuperare 9 posizioni dalla griglia non è poco!

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

Ferrari

F1 | Tavoni: “La chiave del futuro Ferrari passa da Vettel”

"Abbiamo visto da parte sua imperfezioni inaccettabili. Penso che abbia ancora la capacità e il talento", ha sottolineato l'ex segretario di Enzo Ferrari
In un’intervista rilasciata al settimanale Autosprint, Romolo Tavoni – direttore sportivo Ferrari dal 1958 al 1961 e segretario di Enzo