Regolamento 2021: ufficiale il rinvio al 2022

"I team utilizzeranno il loro telaio 2020 per il 2021, con potenziale congelamento di ulteriori componenti"

La FIA ha ufficializzato il rinvio delle regole 2021 per l'anno 2022
Regolamento 2021: ufficiale il rinvio al 2022

La notizia che circolava da giorni, ora è stata confermata: l’introduzione del nuovo regolamento sarà posticipata al 2022. Il mondo della Formula 1 è bloccato a causa del coronavirus e i continui rinvii delle gare, non fanno altro che peggiorare la situazione finanziaria delle squadre; inoltre tutte le fabbriche sono chiuse obbligatoriamente in quanto è stato deciso di anticipare la pausa estiva di ben 14 giorni.

Proprio per questo motivo, i team durante questa settimana avevano chiesto alla FIA di posticipare al 2022 le modifiche al regolamento e l’introduzione delle nuove monoposto, mantenendo le attuale regole anche per la prossima stagione. Il piano finale prevede il mantenimento delle attuali norme tecniche e il congelamento del telaio e degli elementi del cambio.

Di seguito il comunicato della FIA:

“A seguito di un accordo unanime tra FIA, Formula 1 e tutti i team, l’attuazione del regolamento tecnico che entrerà in vigore a partire dalla stagione 2021 sarà rinviata al 2022. Tutte le parti hanno inoltre discusso dell’attuale situazione del campionato 2020 e di come lo sport reagirà alle complicazioni che si sono venute a creare per via della pandemia di COVID-19. A causa della situazione finanziaria attualmente instabile che si è creata, è stato convenuto che i team utilizzeranno il loro telaio 2020 per il 2021, con il potenziale congelamento di ulteriori componenti da discutere a tempo debito. L’introduzione e l’attuazione dei regolamenti finanziari proseguiranno come previsto nel 2021 e permangono discussioni tra le parti su ulteriori modi per realizzare risparmi significativi. Tutti i team hanno espresso il loro sostegno alla FIA e alla Formula 1 nei loro sforzi per ristrutturare il calendario 2020 man mano che si sviluppa la situazione globale relativa a COVID-19. Tutti questi impegni saranno riferiti alle strutture governative competenti per la ratifica finale“. 

Leggi altri articoli in News F1

Articoli correlati