Red Bull e Lotus chiedono alla FIA di vietare l’F-duct Mercedes

Il sistema passivo del team di Brackley viene attivato con il DRS

Red Bull Racing e Lotus hanno chiesto alla FIA di riconsiderare la legalità del sistema F-duct della Mercedes attivato con il DRS. Al momento, secondo indiscrezioni, non è esclusa una protesta ufficiale dei due team.

L’idea del team della Stella ha suscitato molto interesse in quanto sfrutta un buco per aiutare l’ala e il diffusore ad andare in stallo migliorando le velocità di punta. Rappresentanti della Lotus e della Red Bull Racing avrebbero chiesto nel sabato mattina di Melbourne di discutere la questione con il delegato tecnico della FIA, Charlie Whiting, prima dell’ultima ora di libere.

I due team non hanno rilasciato commenti ufficiali ma secondo indiscrezioni il problema riguarda l’Articolo 3.15 e l’Articolo 3.18 del Regolamento Tecnico della Formula 1.

L’articolo 3.15 afferma: “Ogni sistema, dispositivo o procedura che utilizza il movimento del pilota per alterare le caratteristiche aerodinamiche della vettura è proibito”.

L’articolo 3.18 descrive specifiche e componenti del sistema DRS dell’ala posteriore e Red Bull e Lotus sostengono che non ci sono regole che permetterebbero l’uso del sistema F-duct della Mercedes.

Whiting, comunque, aveva dichiarato prima dell’inizio del weekend che il sistema era totalmente passivo e quindi regolare.

“Sembra che alcuni team stiano sfruttando il momento in cui il DRS è attivo, per permettere all’aria di passare in un condotto e fare altre cose. Questo è tutto quello che posso dire, forse avrete una migliore idea di quello che potrebbe fare, così come gli altri team. Ma è completamente passivo. Non ci sono parti mobili. Non interagisce con le sospensioni, lo sterzo, nulla. Quindi non posso dire che una regola lo proibisce”.

Red Bull e Lotus potrebbero decidere di presentare una protesta ufficiale al termine delle qualifiche del GP Australia.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

12 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati