Protesta di Red Bull e Ferrari contro il test segreto Mercedes

Il caso sarà discusso dopo il GP Monaco

Protesta di Red Bull e Ferrari contro il test segreto Mercedes

Red Bull e Ferrari avrebbero presentato una protesta contro la Mercedes per aver violato il regolamento sportivo. Si è appreso in mattinata che il team di Brackley ha condotto un test segreto di gomme dopo il GP Spagna.

Dopo intensi colloqui con la FIA e i team rivali, la Red Bull ha confermato di aver presentato una protesta ufficiale contro il team tedesco.

Inoltre anche la Ferrari avrebbe chiesto chiarimenti alla FIA in merito alle restrizioni sui test alla luce del caso Mercedes.

La Mercedes avrebbe completato un test di 1000 Km di tre giorni a Barcellona la settimana dopo il GP Spagna su richiesta della Pirelli.

Anche la Ferrari aveva completato un test per Pirelli a Barcellona dopo il GP Bahrain ma con una vettura 2010.

Il caso Mercedes sarà discusso dai commissari FIA dopo il GP Monaco.

Protesta di Red Bull e Ferrari contro il test segreto Mercedes
Vota questo Articolo
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

16 commenti
  1. Iceman

    26 maggio 2013 at 13:41

    come minimo! per una volta sn d’accordo con la RedBull

  2. -Leon-

    26 maggio 2013 at 17:22

    questa è la dimostrazione che i test in F1 sono importantissimi, ne è bastato uno solo di 3 giorni e magicamente la mercedes ha risolto i suoi problemi di gomme.

    detto questo è un indecenza, e devono essere presi dei provvedimenti al riguardo, o i test li fanno tutti o nessuno.

    • CECCO

      26 maggio 2013 at 19:08

      ma tu credi veramente che 100km di test risolvono problemi di usura eccessiva delle gomme??? ti ricordo che in passato nemmeno dopo 10000km di test si capiva come diminuire l’usura eccessiva degli pneumatici!!!!! sicuramente ha aiutato, ma di certo non ha fatto miracoli!!! Lo dico da tifoso Ferrari,

      • mister_willy

        26 maggio 2013 at 20:00

        Cecco,mille chilometri,non cento.

      • Pennywise

        26 maggio 2013 at 20:00

        Sta di fatto che sono 1000km e non 100km, ma comunque da regolamento con la vettura 2013 non possono fare nemmeno 1km. Dovevano usare la 2010. Con la centralina unica sicuramente si sarebbero accorti subito tutti ma qui c’è sicuramente lo zampino del nano col parrucchino.

      • -Leon-

        26 maggio 2013 at 22:24

        cecco

        da tifoso ferrari, dovresti ricordarti dell’importanza dei test quando c’era schumy, e che x provare anche 1 solo pezzo faceva le libere a montecarlo il giovedì, volava a fare test a fiorano il venerdì per poi tornare a correre il sabato.

        se bastano 1000 km di test? se hai pezzi pronti da provare bastano eccome.

        1000 km di test equivalgono a circa 4/5 venerdì di prove libere, senza considerare che non devi preparare l’assetto ne x le qualifiche ne x la gara.

  3. Max

    26 maggio 2013 at 17:23

    La Mercedes non me la racconta giusta.Trovo giusta la decisione della RBR e della Ferrari,o tutti o nessuno.

  4. jack74

    26 maggio 2013 at 17:33

    a questo punto dovrebbero chiedere un test collettivo specifico per le gomme , mi sembra difficile che la FIA decida di escludere la mercedes dalla gara del canada

  5. Emanuele

    26 maggio 2013 at 17:36

    A quanto si dice la mercedes ha provato le gomme 2014 per il 90% del test ed il 10% le gomme nuove che debutteranno in canada senza sapere cosa provava.
    La pirelli ha chiesto prima a tutti i team un test ma tutti tranne mercedes hanno risposto picche perchè da regolamento si usa l’auto 2011 ma successivamente la pirelli come da contratto con fia ha richiesto una vettura 2013 per avere dati più precisi e la fia ha autorizzato tutto ed è stato comunicato alla mercedes di usare le auto 2013.
    Ora se è tutto vero quello che dicono non ci saranno conseguenze di sorta se non un cambio al regolamento per renderlo piú chiaro.
    Alla fine penso che sia meglio fare 2-3 giorni di test per le gomme ogni 3 mesi con tutti i team con una sola macchina e l’obbligo di usare giovani piloti se non vogliono che le squadre ne approfittino per fare i loro test.

  6. mario

    26 maggio 2013 at 17:42

    Che bravo Toto Wolff…dopo Barcellona ci raccontava dei test al simulatore che Kubica stava svolgendo per conto della Mercedes..intanto i suoi piloti titolari erano a Barcellona a girare.A mio parere se la Pirelli aveva necessita’ di fare un test ed aveva trovato come unico team disponibile la Mercedes,lo si rendeva pubblico,si invitavano alla prova tutti i d.s. degli altri team in modo che si rendessero conto di cio’ che stava avvenendo.Fare le cose cosi’ in segreto sembra quasi che si voglia nascondere qualcosa.

  7. -Leon-

    26 maggio 2013 at 17:52

    sarà anche vero che lo hanno chiesto a tutti, ma se a tutti dicono di usare una vettura 2010/2011, è normale che ti dicono di no, e poi mi fai la firbata di usare una vettura 2013? che sta correndo in campionato?

    se anche alle altre scuderie avessero detto di poter usare vetture 2013, credo che nessuno avrebbe rifiutato.

  8. Emanuele

    26 maggio 2013 at 18:25

    Certo é vero se avessero saputo che si usava la vettura 2013, ma nessuno lo sapeva almeno sosì dicono e la pirelli ha chiesto alla fia facendo valere l’opzione di 1000km di test seri con vetture 2013 per la sicurezza dei piloti e l’immagine della pirelli stessa.
    Ora molti vedranno complotti o cospirazioni ( mi immagino se fosse stata la red bull a fare questi test cosa avremmo letto nei commenti dei geni che bazzicano qui :-D) ma credo che non sia cambiato nulla da barcellona, si sapeva che qua la mercedes volava e così è stato, se la mercedes ha tratto beneficio da questo lo vedremo forse in canada anche perchè le gomme che ha provato la mercedes le vedremo proprio li.
    Ma poi è chiaro che questa è una pista strana, la ferrari che sembrava la più forte a barcellona qua è stata asfaltata e proprio le gomme sono state un problema quello che altrove era un punto di forza, probabilmente chi ha problemi con certi tipi di asfalto non li ha con altri o forse centrano le temperature….
    E metto le mani avanti in canada vedremo ancora la mercedes competitiva visto che l’asfalto è simile a monaco, liscio e che usura poco le gomme con lotus e farrari che faticheranno ancora.

  9. Jonnif1

    26 maggio 2013 at 19:33

    se fanno i test gli altri team
    sono contento
    bisogna essere giusti
    hai capito la Mercedes
    sono sicuro che Ross Brawn sa tutto

  10. Slobest

    26 maggio 2013 at 19:50

    Per precisare, la Pirelli non ha ancora un contratto come fornitore ufficiale per il 2014, che pneumatici provavano?

    • Slobest

      26 maggio 2013 at 19:55

      In più dall’anno prossimo le monoposto avranno motori turbo, maggiore coppia in basso ecc…,mi chiedo che senso ha fare dei test su presunti pneumatici 2014 su una vettura 2013?
      Qui qualcuno non la racconta giusta.

  11. faber

    27 maggio 2013 at 09:29

    a bhe la red bull che si lamenta di favoritismi ad un altra squadra è una barzelletta

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati