Profilo basso per Stefano Domenicali

"Sarei sorpreso se la F138 fosse davanti a Melbourne", ha dichiarato

Profilo basso per Stefano Domenicali

Manca davvero poco all’inizio del Mondiale 2013, poco meno di venti giorni, ed è già tempo di bilanci, alla ricerca dell’assetto perfetto, della vettura giusta per affrontare nel migliore dei modi la stagione. Non è esente da questo la Ferrari. Al termine dei test di Barcellona, il team principal Stefano Domenicali ha spiegato di nutrire qualche dubbio in merito alla F138, nonostante, comunque, le prove siano andate meglio rispetto al 2012, come detto dagli stessi piloti del Cavallino, Fernando Alonso e Felipe Massa.

“La situazione al momento sembra essere buona, tutto procede secondo i programmi. L’obiettivo è certamente quello di essere vicini ai nostri avversari”
, ha dichiarato, ammettendo, però che sarebbe “molto sorpreso se la F138 fosse la più veloce alla prima gara”.

“Se siamo tutti racchiusi in una paio di decimi, però, e consapevoli del fatto che la stagione è lunga, tutto diventa possibile”, ha proseguito.

“Si tratta di una situazione completamente diversa, ma non possiamo sottovalutare i nostri avversari. Ognuno sta facendo il proprio lavoro e solo a Melbourne avremo un’idea di come stanno realmente le cose”
, ha chiosato.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

27 commenti
  1. frosco

    26 Febbraio 2013 at 23:58

    Eccolo…. L’uomo che dichiara di vincere tutto ma che in realtà non vince mai niente 😆 . Ahahahahahaha! Scherzo, eh :)?!

    • Vincenzo

      27 Febbraio 2013 at 09:36

      Ma quando si è dichiarato vincente ? Ricordiamo sempre che non è lui che progetta la vettura.

    • anonima tifosa vettel

      27 Febbraio 2013 at 11:21

      Sicuramente la Ferrari c’e’ma se non e’ cosi’sono curiosa di sentire cosa si inventano,dal momento che la galleria del vento come scusa non si puo’piu’ usare.. 😉

      • mattia

        28 Febbraio 2013 at 11:29

        Se non ci fosse bisognerebbe INVENTARLO!
        DOMENICANI for President!

        😉

  2. Weih

    27 Febbraio 2013 at 01:30

    “dzanni! l’otimishmo è il profumo dela vita!”

  3. carlopower

    27 Febbraio 2013 at 05:33

    Io non sarei affatto sorpreso di vedere la ferrari veloce a melbourne,certo non sara la più veloce in assoluto subito,ma sicuramente sara tra le prime tre,Forza fernando e Forza felipe regalateci una doppietta.

  4. Maxfunkel

    27 Febbraio 2013 at 08:37

    Allora, quando domenicali dice che la Ferrari c’è non va bene, quando dice che sta crescendo non va bene, se dice che ci sta arrivando non va bene…. meglio che taccia per voi no? Si forse sarebbe meglio che stesse zitto e che faccia i FATTI come credo che stiano facendo adottando un profilo basso e lavorando.

  5. f1erally

    27 Febbraio 2013 at 09:21

    Ha sempre lavorato lui e tutti gli altri come i pazzi, questo non si può negare…
    Solo che lo hanno fatto male, o per colpa dei tecnici o di quella galleria del vento sbagliata…

    • Vincenzo

      27 Febbraio 2013 at 09:40

      Avranno lavotato male o meno questo non saprei, forse è meglio dire gli altri sono stati più furbi con buona pace della fia per il quieto vivere e comunque seppur non era un fulmine di guerra la F2012 ha rischiato di vincere il mondiale, Domenicali ? Sempre meglio di qualche bavoso truffatore indicato da tanti come il salvatore(sciocchezze)

      • f1erally

        27 Febbraio 2013 at 09:51

        Sono daccordo con te

      • Federico Barone

        27 Febbraio 2013 at 10:45

        Spero ti riferisca a chi $o io e non all’altro… 😉

      • Vincenzo

        27 Febbraio 2013 at 12:39

        è lui sicuro.

  6. Frenk

    27 Febbraio 2013 at 09:31

    Sarei sorpreso anch’io,ma sarebbe una piacevole sorpresa…

  7. kaiserino

    27 Febbraio 2013 at 10:26

    Domenicali farebbe bene a stare zitto, quello che dice sbaglia, i tempi si compatteranno di molto quest’anno quindi tutto può succedere, non sottovalutiamo la Lotus e la Sauber….

  8. Federico Barone

    27 Febbraio 2013 at 10:47

    Bisogna tradurre così: stiamo facendo il massimo e non siamo esattamente dove siamo. Sogno spesso di fare una doppietta a Melbourne, sperando di non risvegliarmi invece male come lo scorso anno.

    Per cui non vi parlo del mio sogno, altrimenti scrivete tutti che prometto sempre e non mantengo.

    • Federico Barone

      27 Febbraio 2013 at 10:48

      Anche se lo scorso anno non fu proprio un risveglio, perchè la scarsa competitività ad inizio stagione era nota.

    • f1erally

      27 Febbraio 2013 at 11:46

      Bisogna tradurre così: stiamo facendo il massimo e non siamo esattamente dove siamo.

      Direi invece che bisognerebbe tradurre così: stiamo facendo il massimo e non sappiamo esattamente dove siamo…

  9. amico di frederick

    27 Febbraio 2013 at 11:51

    ad alonso non serve la miglior macchina! puo’ vincere anche con una macchina anche leggermente inferiore, perche’ e’ piu’ bravo di Vettel e piu’ intelligente.

    • anonima tifosa vettel

      27 Febbraio 2013 at 12:02

      Infatti con una vettura leggermente inferiore,ma piu’ affidabile,ha sempre vinto..Forse non perche’ e’ piu’ bravo,ma perche’ e’ piu’ intelligente,specialmente quando per vincere augura rotture all avversario che gli sta’ puntualmente davanti.Senza dimenticare l’ultima gara in Brasile,si e’ agurato di tutto alla RB e a Vettel pioggia,rotture,problemi ai box,alle gomme chi piu’ne ha piu’ ne metta,ma non e’ servito a niente.Vettura rotta,gomme sbagliate,radio a ko,il compagno che gioca a favore dell’avversario,e come e’ finita? 😉

      • f1erally

        27 Febbraio 2013 at 12:43

        Prrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr…………..

    • Federico Barone

      27 Febbraio 2013 at 12:47

      La mamma di Alonso ha detto che è anche più bello… 😀

      È bello come si può raccontare la stagione 2012 evidenziando come un pilota sia bravissimo e l’altro invece una schiappa. E si potrebbero scrivere altri raconti dal tono opposto, a seconda della nostra simpatia.
      Fatto sta che non sappiamo chi sia il miglior pilota, anche se alcuni (forse molti di noi) hanno delle certezze.

      • Vincenzo

        27 Febbraio 2013 at 13:09

        Già però avrei voluto vedere Alonso sulla redbull del 2012 e vettel sulla Ferrari F2012, scommetto che Alonso vinceva il mondiale dando a vettel almeno 120 punti di distacco, stesso discorso vale per Hamilton che è un gran lottatore e volendo stilare una classifica metto ex aequo 1° Alonso Hamilton 3° Vettel, è una mia opinione s’intende.

      • Federico Barone

        27 Febbraio 2013 at 13:50

        Certe cose non si possono provare. Inoltre Vettel è uno dei migliori, secondo me, viene a torto sottovalutato. Non è tutto Newey, ciò che luccica! 🙂

  10. SALA

    27 Febbraio 2013 at 18:24

    SALVE SONO ARRIVATO DA POCO IO METTEREI ANCHE UN PO DI FIA E ZIO BERNIE

  11. braysen

    braysen

    27 Febbraio 2013 at 21:05

    Sentendo il solito lamento espresso da Domenicali negli ultimi 4 anni ad inizio campionato, la domanda nasce spontanea:
    Per dare queste risposte, evidentemente dai dati in possesso a Maranello si sono fatti un’idea di non avere la migliore vettura.
    Ma come si fa a dire queste cose con ancora tanta carne a cuocere,aggiornamenti pesanti da fare e sperimentare sulla vettura e via dicendo?
    Eppure Alonso durante le prove a Barcellona ha auspicato che con tutte le modifiche e gli aggiornamenti importanti da fare, l’aumento di prestazione calcolato in Ferrari, dovrebbe addirittura colmare il gap con le migliori vetture!
    Perchè allora il caro Domenicali comincia a mettere le mani avanti?
    Sarà pretattica?
    Spro proprio di si, non voglio immaginare neppure lontanamente uno scenario da incubo come gli anni passati dove partimmo con 1secondo e mezzo da recuperare!
    Solo al pensiero, mi viene l’orticaria, comunque come dice qualcuno che perso le elezioni ed oggi vuole aggiustare il tiro, PRIMA DI SMACCHIARE IL GIAGUARO,aspettiamo e vediamo cosa succede!
    N.B. NON SAREBBE MALE TOCCARSI I MARRONI…..

  12. braysen

    braysen

    27 Febbraio 2013 at 21:12

    Nelle dichiarazioni di Domenicali, per la verità un pò di facciata, non si mette in risalto una componente essenziale alla competitività generale della nuova vettura:
    IL PILOTA.
    Fernando Alonso, oltre ad essere un grande pilota e motivatore, nella sua permanenza in Ferrari, fin’ora non è mai stato messo nelle condizioni di disporre di un mezzo all’altezza degli avversari più quotati!
    E se negli ultimi anni abbiamo sfiorato il titolo gran parte del merito va attribuito al pilota spagnolo che grazie a gare eccezionali è riuscito a vincere pur con una vettura palesemente inferiore arrivando a giocarsi il mondiale fino all’ultima gara!
    Ora se a Maranello da 3 anni a questa parte non riescono a progettare una vettura che sia da subito competitiva, e continuano a mettere le mani avanti ancor prima dell’inizio del mondiale, 2 sono le cose:
    O hanno visto dai dati che le prestazioni non sono quelle che ci si aspettava e si preparano mestamente ad inseguire, o Domenicali è un gran paraculo che sta volando basso per poi scoprire le carte in Australia essendo sicuro del potenziale della vettura.
    Ma come sempre sarà la pista a giudicare le vere gerarchie. solo allora tireremo le conclusioni e inizieranno i processi a chi ha lavorato peggio,,,,

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati