Newey, “Mi stupisce che i miei colleghi accettino regole più restrittive”

Per il progettista inglese la nuova F1 uccide la fantasia

Newey, “Mi stupisce che i miei colleghi accettino regole più restrittive”

Adrian Newey da tutti riconosciuto come genio del mondo delle corse e grande interprete dei regolamenti sempre al limite tra il legale e l’illegale parlando al magazine tedesco Auto Motor und Sport  si è detto deluso dalla piega che sta prendendo la massima serie in termini di libertà tecnica lamentando anche un certo disinteresse da parte dei colleghi progettisti che paiono voler dare man forte alle limitazioni. “Penso che la F1 debba riflettere sul suo funzionamento” – ha dichiarato – “Dovremo cercare di non fenare la creatività con tutte queste regole che rischiano di trasformare il Circus in una sorta di Gp1 dove tutte le vetture sono identiche e la differenza la fanno pilota e motore. Mi sorprende davvero vedere che i miei colleghi alle riunioni tecniche siano invece alla ricerca di regole maggiormente severe, è un po’ come se si desse l’opportunità al tacchino di scegliere se vuole essere mangiato o no per Natale…”.

Chiara Rainis

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

31 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati