Mosley: “Non è possibile cambiare il calendario senza il consenso dei team”

Mosley: “Non è possibile cambiare il calendario senza il consenso dei team”

“I team dovranno concordare sullo spostamento del Gran Premio del Bahrain. La FIA infrangerebbe le proprie regole se la gara del Bahrain dovesse avvenire in Ottobre senza il consenso delle squadre”.

Questa è l’affermazione dell’ex-presidente della FIA Max Mosley, dato che i problemi in Bahrain si stanno aggravando proprio in questa settimana.

Venerdì scorso la FIA – ora guidata da Jean Todt – ha sbalordito il mondo della F1 annunciando il 30 Ottobre come la nuova data per il Gran Premio del Bahrain 2011, spostando l’India all’11 Dicembre, creando così un finale di stagione mai avuto prima.

Tuttavia, Mosley ha dichiarato che non c’è la “minima possibilità” che questa decisione sia destinata a durare.

Difatti, Bernie Ecclestone sta spingendo per una nuova votazione da parte del World Motor Sport Council, mentre la FOTA sembrerebbe aver scritto una lettera alle autorità sportive, avanzando la stessa richiesta.

Mosley chiude così il discorso: “Non è possibile cambiare il calendario in questa maniera, senza l’unanimità dei team. Pertanto, a meno che non arrivi un consenso scritto da parte delle squadre, non è possibile cambiare la data. Non può essere fatto”.

Alessandra Leoni

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

9 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati