Mercedes, Nico Rosberg: “E’ una sensazione incredibile. E’ fantastico”

Il tedesco festeggia la sua prima vittoria in Formula 1

Mercedes, Nico Rosberg: “E’ una sensazione incredibile. E’ fantastico”

Un euforico Nico Rosberg si è detto sorpreso di essere stato così veloce nel Gran Premio della Cina dopo aver conquistato la sua prima vittoria in Formula 1.

Il pilota tedesco ha conquistato la sua prima pole position in F1 ieri, ma si temeva per il passo in gara dopo i problemi subiti dalla Mercedes nei primi due Gran Premi, con i suoi pneumatici.

I problemi sono scomparsi in Cina, tuttavia, e Rosberg ha dominato dall’inizio alla fine per prendere la sua prima vittoria al 111° tentativo.

Rosberg, che ha conquistato la prima vittoria del campionato mondiale di F1 per la Mercedes come costruttore dal 1955, ha ammesso di essere rimasto sorpreso dal suo ritmo in gara.

“E’ una sensazione incredibile. Sono molto cool, molto felice e molto emozionato”, ha detto Rosberg. “E ‘stato un lungo tempo per me e per la squadra.”

“Non ci aspettavamo di vincere oggi. Sapevamo che avevamo buone possibilità di essere li davanti ma non ci aspettavamo di essere così veloci.”

“Grazie al team per aver lavorato molto duro, e per aver migliorato il set-up. Ho faticato nelle prime due gare con il passo di gara ma qui è andato tutto bene”.

Rosberg, che ha preso la bandiera a scacchi con oltre 20 secondi di vantaggio su Jenson Button, ha etichettato il suo weekend come “perfetto” dopo non essere riuscito a segnare punti nelle prime due gare della stagione.

“E ‘fantastico”, ha aggiunto Rosberg.

“Tutto ciò non poteva essere migliore. Sono molto felice. E’ stata una grande gara ed è impressionante vedere come si è migliorati così in fretta. Avevamo faticato nelle prime due gare, ma abbiamo fatto alcune modifiche e tutto è diventato perfetto. Sono felice per tutti noi e non vedevo l’ora di correre nella prossima gara”.

Michael Schumacher purtroppo e’ stato costretto al ritiro dalla gara al 15 ° giro per un pneumatico montato male dopo il suo pit stop.

Leggi altri articoli in Interviste

Lascia un commento

75 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati