Marchio Eau Rouge: battaglia in tribunale tra circuito di Spa e Nissan!

Una situazione simile avvenne nel 2011: nell'occhio del ciclone finì la Ferrari

Marchio Eau Rouge: battaglia in tribunale tra circuito di Spa e Nissan!

Sarà una disputa nelle aule di tribunale. Da un lato abbiamo il circuito di Spa-Francorchamps, dall’altro la Nissan. Il tracciato belga è pronta a fare causa alla casa giapponese che vorrebbe chiamare l’ultima Infiniti, Q50 Eau Rouge, un prototipo da 560 cavalli con il quale il 29 ottobre Sebastian Vettel si esibirà lungo la Congress Avenue di Austin. Come riporta Bloomberg, Pierre-Alain Thibaut, managing director di Spa-Francorchamps, ha dichiarato che è come se qualcuno stesse facendo un uso improprio del nome: “Questa azione è contraria al fair play, è come se ci volessero rubare un marchio che ci appartiene”. Si, perché in occasione dell’estate, il tracciato di Spa aveva registrato in Europa il marchio commerciale Eau Rouge e questo può rivelarsi il capo d’accusa col quale muovere un’azione legale nei confronti della Nissan, nonostante dal colosso nipponico, almeno fino ad ora, non è pervenuta alcuna replica.

Una situazione simile, anche se a parti invertite, era accaduta nel 2011, quando nell’occhio del ciclone finì la Ferrari. A Maranello chiamarono la monoposto di quella stagione F150, in omaggio al 150esimo anniversario dell’unità d’Italia, andando però in contrasto con la Ford, che da anni commercializzava un pick-up con lo stesso nome. Tutto si risolse col cambio di nome alla vettura di Maranello in 150° Italia.

Eleonora Ottonello

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento
  1. grippato

    22 ottobre 2014 at 11:10

    Che strano silenzio… Mi sarebbe piaciuto sentirlo anche 3 anni fa.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati