Lotus Renault GP, Nick Heidfeld: “Saremo piu’ vicino ai top team grazie ai nuovi aggiornamenti tecnici”

Lotus Renault GP, Nick Heidfeld: “Saremo piu’ vicino ai top team grazie ai nuovi aggiornamenti tecnici”

Intervista a Nick Heidfeld alla vigilia del Gran Premio di Germania sul circuito del Nurburgring.

Nick, a Silverstone hai conquistato quattro punti, un risultato ragionevole considerando che è stato un weekend difficile per la squadra?

Nick Heidfeld: Non è sicuramente quello che speravamo, ma se si guardano i problemi che abbiamo dovuto affrontare il Venerdì e Sabato quando mi sono qualificato 16mo, sono riuscito a finire ottavo Domenica, che è credo il migliore risultato che avrei potuto ottenere. In realtà è stata una gara divertente, con alcune belle battaglie, e abbiamo affrontato alcune condizioni meteorologiche interessanti perchè da una parte la pista era umida e per una parte asciutta. Ma, quattro punti non è quello a cui stiamo puntando – abbiamo bisogno di più ed essere piu’ attivi affinchè questo accada. Credo davvero che saremo in grado di segnare un maggior numero di punti nel corso delle prossime gare perchè abbiamo alcuni sviluppi interessanti sulla vettura.

Al Nurburgring sarai davanti al pubblico di casa – è sempre speciale per te a correre in Germania?

Nick Heidfeld: Sì, è sempre speciale essere in Germania, non c’è dubbio. Ci sono ovviamente molti piu’ fan per me, e soprattutto al Nurburgring – ho tanti bei ricordi su questo tracciato. Ho imparare ad andare in bicicletta, alla guida di un go kart e su una slitta nella neve sono tutte cose che ho fatto al Nurburgring. Ho anche vinto alcune gare nelle categorie giovanili lì, e naturalmente ottenuto la mia prima pole position in Formula Uno, quindi ritornare è come un tuffo nel passato.

Sono molto entusiasti i tifosi tedeschi?

Nick Heidfeld: Sono molto entusiasti e hanno tutte le ragioni per esserlo in primo luogo perché Sebastian (Vettel) è leader e in lotta per il campionato, e in secondo luogo abbiamo un bel numero di piloti tedeschi in campionato. Sono orgoglioso di essere uno di quei piloti e orgoglioso di rappresentare la Lotus Renault GP sulla griglia.

Cosa ti aspetti dalla macchina in questa gara?

Nick Heidfeld: Non lo so, come James Allison ha confermato, ci sono alcuni sviluppi sulla macchina. C’è stata una enorme quantità di lavoro nella galleria del vento, quindi sono molto fiducioso che ci sarà un significativo passo avanti. Abbiamo dovuto dimostrare la nostra pazienza durante le ultime due gare che sono state molto impegnative (Valencia e Silverstone), ma ora è il momento per noi di fare quel passo in avanti e competere con i top team di nuovo, che è dove noi dobbiamo stare.

Quali sono i tuoi obiettivi per questa gara?

Nick Heidfeld: Beh, il mio obiettivo è sempre quello di fare il meglio che posso. Spero che la macchina sia forte, così che possiamo tornare in qualifica nella top 10 e quindi ottenere altri punti importarti per il Campionato Costruttori, avremo bisogno di portare la lotta alla Mercedes che ci ha appena superato, ma sappiamo di essere in grado di finire al quarto posto in questa stagione.

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

12 commenti
  1. Non sarà mai stato il migliore dei piloti ma mamma mia che costanza che aveva.. Mi è sempre piaciuto come pilota, prima che kubica si riprenda il suo posto mi farebbe piacere vederlo sul gradino più alto del podio, certamente se lo meriterebbe 🙂

  2. Beppe (tifoso RedBull)

    19 luglio 2011 at 13:58

    Al contrario di Riccardo, Nick non mi è mai piaciuto, mai uno spunto di cronaca, mai una pole, va bene la regolarità però un po’ di pepe non guasterebbe.
    Esattamente l’opposto di Hamilton.

    Beppe

    • Fernando

      19 luglio 2011 at 14:13

      … è esattamente come Button, solo che non ha avuto la sua stessa fortuna. Nick è un eccellente collaudatore e bravissimo pilota, ha solo perso il treno giusto rimanendo legato troppo tempo ad una BMW inconcludente

      • Federico Barone

        19 luglio 2011 at 14:15

        Come Nico con Williams (prima) e Mercedes (poi)?

    • iorek

      19 luglio 2011 at 14:20

      concordo con te beppe, non mi ha mai emozionato .
      Fa il suo dovere punto. Per me il grande pilota e’ tale quando riesce a dare qualcosa in piu’, il famoso 110% .

      • Samuele

        20 luglio 2011 at 02:37

        giusto. ma qualcosa in più oltre al suo dovere.. nemmeno i soli “spunti”.

    • Ivan91

      21 luglio 2011 at 01:57

      Una Pole l’ha fatta! era alla Williams nel 2005 GP del Nurburgring!

  3. Federico Barone

    19 luglio 2011 at 14:15

    Il buon Nick ha dimenticato di dire che avrannno di nuovo gli scarichi soffianti (nel diffusore). Forse sarà questo che li farà andare meglio… più che gli aggiornamenti (piccola nota cattivella, da parte mia).

    Sono tutt’occhi…

    • Fernando

      19 luglio 2011 at 15:05

      … un giorno Sam Michael (ex DT Williams) disse: tra tutte le soluzioni provate al CFD, quella RedBull è senza alcuna ombra di dubbio la migliore: forse ad Enstone a qualcuno fischiano le orecchie 😀
      Ciao Federico, comunque permettimi: a Nico Rosberg, eterna promessa mai mantenuta, preferisco il buon Nick, spesso criticato e sottovalutato, ma se guardiamo il suo curriculum non è niente male.

      • Federico Barone

        19 luglio 2011 at 21:15

        Sono d’accordo.

  4. gianmarco

    19 luglio 2011 at 14:16

    se ci fai caso nick heidfeld l’ha già ottenuta una pole position eh come, nel 2005 con la williams-bmw proprio al nurbungring germania europa che si corre domenica. speriamo un’altra pole position e vincere se lo meriterebbe non ha mai vinto un gran premio in formula 1 esattamente come a nico rosberg.

  5. Denis

    19 luglio 2011 at 18:10

    I fatti e le statistiche parlano chiaro. Heidfeld è un buon pilota..al livello di mark webber. ne + ne –
    con “l’aggravante” come Mark che oramai la giovinezza l’ha passata da un pò. quindi purtroppo salvo miracoli non avrà più niente da dire di importante.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati

News F1

F1 | Racing Point, accordo concluso con l’Aston Martin

Il 30 marzo gli azionisti dell'Aston Martin hanno completato l'accordo con il consorzio Yew Consorzio Tree facente capo a Lawrence Stroll
Aston Martin prenderà il posto della Racing Point sulla griglia di partenza della Formula Uno a partire dal 2021. La