La McLaren ha chiesto scusa alla FIA

La McLaren ha chiesto scusa alla FIA

Man mano si avvicina il giorno della seduta della McLaren davanti al Consiglio Mondiale del Motor Sport mercoledi' prossimo per rispondere sullo scandalo delle bugie, nuove indiscrezioni vengono a galla. L'ultima di queste e' la lettera scritta dal team manager della scuderia Martin Whitmarsh al presidente della FIA Max Mosley, nella quale il capo della McLaren riconosce che la squadra ha infranto le regole e chiede scuse alla Federazione. La fuga di notizie e' stata riportata dal quotidiano britannico Times.

"Di certo la notizia non e' stata resa nota da parte nostra e non posso commentare nulla," ha detto Whitmarsh.

Secondo il quotidiano Guardian la lettera rappresenta una rottura da parte della McLaren verso "la posizione opposta nutrita dalla squadra nei confronti della Federazione."

Alcuni hanno interpretato la lettera e la fuga di notizie come una manovra per ridurre le possibili sanzioni che potra' subire il team. Secondo queste voci, le punizioni piu' probabili sarebbero la perdita di 30 punti nella classifica costruttori o l'esclusione da alcune gare.

"E' molto difficile prevedere quello che fara' la Corte," ha commentato il team manager della Red Bull Chris Horner. "Sarebbe terribile perdere una squadra per alcune gare ma comunque ci deve essere una punizione se qualcuno dice bugie ai commissari."

Andre' Cotta

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati