Hembery: “In F1 c’è parecchia paranoia”

Per il direttore motorsport Pirelli vige la paura dei favoritismi

Hembery: “In F1 c’è parecchia paranoia”

Dopo aver risposto in maniera compassata a tutte le critiche riservate a Pirelli negli ultimi mesi, per Paul Hembery è arrivato il momento di parlare senza peli sulla lingua riflettendo sul  futuro delle “sue” gomme.

“Dovremo trovare delle nuove soluzioni per lo sviluppo  – il suo parere riportato da Autosport – Con il simulatore si potrebbe fare molto, ma ci sarebbe sempre qualcuno pronto a dire che vogliamo assecondare un team piuttosto che un altro. I livelli di paranoia in F1 sono piuttosto alti per via dell’alta competizione, però ogni cosa ha un limite. A noi non interessa favorire nessuno, vogliamo solo fare il nostro lavoro. Per quanto ci riguarda saremmo anche disponibili a fare cinque prove con altrettante squadre. Egoisticamente parlando il miglior test fatto finora è stato proprio quello tanto chiaccherato con la Mercedes  a Barcellona. Lì abbiamo avuto a disposizione vetture al top e ottimi piloti, che ci hanno dato il feedback che cercavamo”.

Chiara Rainis

Motorionline.com è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News,
se vuoi essere sempre aggiornato sulle nostre notizie
Seguici qui
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

3 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati