GP Stati Uniti, Prove Libere 3: Hamilton, niente sconti sotto la pioggia

Secondo Vettel davanti a Hulkenberg. Rosberg solo nono

GP Stati Uniti, Prove Libere 3: Hamilton, niente sconti sotto la pioggia

Sotto il diluvio è Lewis Hamilton a dettare legge e passo, prendendosi a metà sessione la leadership della classifica, appannaggio fino a quel momento di un altrettanto bravo Sebastian Vettel.
Il pilota della Mercedes ha preceduto la Rossa del tedesco di 8 decimi, su una pista che ormai cominciava ad affondare nell’acqua.
Sessanta minuti bagnati e con le gomme full wet come unica soluzione praticabile ma comunque molto importanti per piloti e team in vista delle Qualifiche, dal momento che al venerdì il tempo per girare era stato quasi nullo.
Completano la top ten una Force India apparsa molto in forma anche sul circuito texano, con Hulkenberg davanti a Bottas, Sainz, Kvyat, Raikkonen, Ricciardo, Rosberg e Massa.

Cronaca – Ha tenuto tutti con il fiato sospeso fino all’ultimo la FIA, ma alle 16.40 ora italiana la comunicazione ufficiale è arrivata e dieci minuti più tardi il semaforo in pit lane è diventato verde. Ricciardo ed Ericsson sono i primi a lasciare i box, presto seguiti da una decina di altri piloti, Ferrari comprese. Tutta la griglia è su gomma full wet.
Il primo crono è della Red Bull, con l’australiano che segna 2:12.758. Quindi tocca a Kvyat e poi a Bottas, in 2:02.234. Vettel è dietro di lui.

Hamilton sale al comando in 2:02.561 mentre Rosberg va dritto alla curva 3 e rientra ai box con l’anteriore danneggiato. Quindi è Vettel a prendere le redini in 2:01.441, seguito da Raikkonen e Bottas. La Rossa del tedesco scende brevemente a 2:00.380.
Dopo i primi 15 minuti Vettel guida il gruppo seguito da Kimi, Hulkenberg, Bottas, Hamilton, Alonso, Massa, Perez, Kvyat e Button a completare la top ten. Solo Rosberg unico ancora senza un crono.

A venti minuti dal via Bottas sale al terzo posto, Perez al settimo e Rosberg segna il quinto miglior tempo, davanti ad Hamilton. Quindi Hulkenberg si porta a solo un decimo dal pacesetter Vettel e Bottas torna terzo, scavalcando Raikkonen.
Un minuto dopo lo scoccare di metà sessione Lewis Hamilton prende la testa in 1:59.517: un fulmine, che abbassa in un solo colpo il tempo della Rossa di 8 decimi. Seguono Vettel, Hulkenberg, Bottas, Sainz, Kvyat, Raikkonen, Ricciardo, Rosberg e Massa.

A venti minuti dalla fine la pista si svuota, con la pioggia che aumenta di intensità. Dopo qualche minuto Kvyat e Perez azzardano una nuova uscita. Sainz li raggiunge ma poco dopo viene richiamato ai box per un problema.
A dieci minuti dal termine Hamilton è saldo al comando davanti a Vettel, Hulkenberg, Bottas, Sainz, Kvyat, Raikkonen, Ricciardo, Rosberg e Massa. La pista si svuota e la giornata sembra conclusa ormai per tutti i piloti.

La bandiera a scacchi chiude ufficialmente la sessione, con Hamilton protagonista davanti a Vettel e Hulkenberg.

Gran Premio degli Stati Uniti F1 2015 – Risultati, tempi e giri Prove Libere 3

Pos. N. Pilota Team Distacco Tempo Giri
1 44 Lewis Hamilton Mercedes 1’59″517 09
2 05 Sebastian Vettel Ferrari +00″863 2’00″380 09
3 27 Nico Hulkenberg Force India +00″979 2’00″496 12
4 77 Valtteri Bottas Williams +01″006 2’00″523 14
5 55 Carlos Sainz Toro Rosso +01″170 2’00″687 11
6 26 Daniil Kvyat Red Bull +01″177 2’00″694 12
7 07 Kimi Raikkonen Ferrari +01″268 2’00″785 09
8 03 Daniel Ricciardo Red Bull +01″491 2’01″008 12
9 06 Nico Rosberg Mercedes +01″957 2’01″474 07
10 19 Felipe Massa Williams +02″682 2’02″199 13
11 11 Sergio Pérez Force India +03″143 2’02″660 12
12 08 Romain Grosjean Lotus +03″308 2’02″825 10
13 13 Pastor Maldonado Lotus +03″404 2’02″921 11
14 14 Fernando Alonso McLaren +03″858 2’03″375 09
15 09 Marcus Ericsson Sauber +04″882 2’04″399 13
16 22 Jenson Button McLaren +05″766 2’05″283 07
17 28 Will Stevens Manor +05″861 2’05″378 11
18 53 Alexander Rossi Manor +06″090 2’05″607 11
19 12 Felipe Nasr Sauber +07″275 2’06″792 11
20 33 Max Verstappen Toro Rosso +10″477 2’09″994 07

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati