GP Australia: vince Button, doppietta Brawn GP. Disastro Ferrari

GP Australia: vince Button, doppietta Brawn GP. Disastro Ferrari

Doppietta per la Brawn GP al Gran Premio d'Australia. Jenson Button ha dominato a Melbourne vincendo la gara davanti al suo compagno di squadra. Terzo posto per Trulli (Toyota), quarto per Hamilton (McLaren Mercedes). A punti anche Glock (Toyota), Alonso (Renault), Rosberg (Williams) e Buemi (Toro Rosso). Un contatto negli ultimi giri ha messo fuori gara Vettel (Red Bull) e Kubica (BMW Sauber), gli unici in grado di tenere il passo delle Brawn. Disastro Ferrari: Massa e Raikkonen entrambi ritirati per problemi tecnici.

Cronaca:
Retrocesse in fondo alla griglia al termine delle qualifiche per ali flessibili irregolari, le Toyota partono dalla pitlane. La temperatura dell'aria e' di 21 gradi, quella dell'asfalto 31. Ferrari, Renault, McLaren e la BMW di Heidfeld dispongono del KERS e potrebbero quindi avere un vantaggio in partenza.

Al via Button parte bene e mantiene il comando mentre Barrichello ha un avvio lento e gli altri si scatenano alle sue spalle. Alla curva 1 Vettel e' secondo, Rosberg terzo. Massa e' aggressivo e riesce ad inserirsi al terzo posto davanti a Kubica. Ottima partenza anche per Raikkonen che risale in quinta posizione davanti a Rosberg, Barrichello, Nakajima. Il finlandese prova ad attaccare anche Kubica ma il polacco si difende bene.

Barrichello colpisce Webber alla prima curva e l'australiano finisce addosso alla BMW di Heidfeld e alla McLaren di Kovalainen. Anche Sutil e' coinvolto nell'incidente. Heidfeld rientra ai box per una foratura, mentre Sutil ha perso l'ala anteriore. Rientra anche Webber che sostituisce il muso mentre Kovalainen ha accusato danni alla sospensione e si ritira.

Button cerca di scappare, al quarto giro ha 4″4 di vantaggio su Vettel. Lewis Hamilton intanto e' gia' decimo, davanti a Buemi e Fisichella.

La Brawn GP avverte Barrichello di danni al lato sinistro della sua vettura. Vettel ottiene il giro piu' veloce mentre Hamilton attacca Piquet. Brutta partenza anche per Alonso, precipitato in 15ma posizione. Ottimo lo spunto di Trulli, gia' 13mo dopo la partenza dai box. Al sesto giro Hamilton supera anche Piquet, ora e' nono.

Le Ferrari iniziano a faticare a tenere il passo dei battistrada. Mentre Vettel riduce il ritardo da Button, Massa e Raikkonen con le gomme morbide girano sul piede dell'1'30″, un ritardo di quasi due secondi al giro. Raikkonen deve ora guardarsi da Rosberg e Barrichello, ormai nei suoi tubi di scarico. Il finlandese inizia ad accusare inoltre quasi mezzo secondo di ritardo al giro dal suo compagno di squadra, indice forse di problemi di set-up.

Al nono giro Rosberg attacca Raikkonen in fondo al rettilineo e lo passa. Anche Barrichello attacca Raikkonen ma tocca la posteriore destra della Ferrari F60 e rovina ulteriormente la sua ala anteriore. Ferrari in crisi con le gomme, i tempi di Massa e Raikkonen sono sempre piu' alti.

Raikkonen rientra al 10mo giro per montare gomme dure. Rientrano anche Trulli e Bourdais. Rosberg va ad attaccare anche Kubica dopo un errore del polacco della BMW. All'11mo giro anche Massa rientra per montare la mescola piu' dura, cosi' come Hamilton che imbarca molto carburante. Al giro successivo sosta anche per Kubica che dalle morbide passa alle dure. Il polacco rientra in pista alle spalle di Massa e davanti a Raikkonen, in 12ma posizione.

Button ha ora 4″5 di vantaggio su Vettel mentre Rosberg ha gia' 31″ di ritardo. Buon recupero della Williams, Nakajima e' ora alle calcagna di Barrichello con un carico di carburante maggiore.

Piquet e' sesto davanti a Buemi, Fisichella, Alonso e Glock. Al 16mo giro Vettel rientra per la sua sosta e riparte dopo 11″6, carburante per 32 giri. Al 16mo giro rientra anche Rosberg, i meccanici hanno problemi all'anteriore sinistra, il tedesco perde quindi molto tempo e rientra davanti a Raikkonen che pero' riesce a superarlo. Button fa segnare il giro piu' veloce in 1.28.020. Al 18mo giro Nakajima va a muro alla curva 3. Barrichello rientra per la sosta e la sostituzione del muso. Rientrano anche Buemi e Glock. Poco dopo rientra anche Button che riparte dopo 14 secondi, benzina per 40 giri. Rientra anche Heidfeld proprio mentre entra in pista la safety car.

Fisichella rientra ai box ma arriva lungo creando scompiglio ai box della Force India. Rientrano anche Piquet e Alonso. La safety car lascia sfilare tutti i piloti in attesa del leader, Button.

La classifica al 20mo giro: Button, Vettel, Massa, Kubica, Raikkonen, Rosberg, Piquet, Trulli, Buemi, Barrichello, Glock, Hamilton, Alonso, Fisichella, Bourdais, Sutil, Heidfeld, Webber.

La Ferrari ricorda a Massa di utilizzare il KERS in ripartenza. La gara riparte al 24mo giro. Piquet va in testacoda e si ritira. Hamilton supera Glock in 10ma posizione, cosi' come Alonso. Button rifila 9 decimi a Vettel e porta il suo vantaggio a 2 secondi. Al 31mo giro Button porta il suo vantaggio a 4″3 mentre Massa rientra per la seconda sosta e monta ancora gomme dure. Il brasiliano rientra in 14ma posizione.

Al 34mo giro Kubica fa segnare il giro piu' veloce in 1.27.989 e si porta a due secondi da Vettel. Al 40mo giro il polacco rientra ai box, seguito da Raikkonen. Kubica e' ora settimo, Raikkonen decimo, tra loro Alonso e Glock. Il tedesco va in testacoda ma prosegue, Raikkonen ne approfitta per superarlo.

La top ten al 42mo giro: Button, Vettel, Barrichello, Rosberg, Hamilton, Kubica, Alonso, Raikkonen, Glock, Fisichella.

Hamilton rientra al 43mo giro per la sua seconda sosta, seguito da Raikkonen che in precedenza era finito in testacoda toccando il muro. L'inglese torna in pista proprio davanti a Massa, in 10ma posizione. Vettel al 45mo giro monta le gomme morbide e mantiene il secondo posto ma deve ora guardarsi da Barrichello. Massa ha problemi, procede lentamente mentre Button rientra ai box, monta le gomme morbide dopo un'esitazione con il bocchettone. Al 48mo giro Massa si ritira mentre Button riesce a mantenere il comando davanti a Vettel e Barrichello. Raikkonen intanto e' precipitato in 15ma posizione dopo alcune difficolta' durante la sosta.

Rosberg fa segnare il giro piu' veloce in 1.27.706, rientrano ai box Glock, Barrichello e Alonso. Il brasiliano rientra in pista in quinta posizione, alle spalle di Rosberg e davanti Trulli. Al 52mo giro Barrichello riesce a superare Rosberg e si porta in quarta posizione. Il tedesco ha problemi con le gomme morbide e viene superato anche da Glock e Hamilton.

Kubica e' ormai nella scia di Vettel. Intanto anche Glock e Alonso hanno superato Rosberg. Vettel commette un piccolo errore, Kubica lo attacca, i due arrivano al contatto, la Toro Rosso e la BMW perdono l'ala anteriore, Vettel va a sbattere e poco dopo anche Kubica va a muro. Safety Car in pista a 3 giri dalla fine per rimuovere i detriti delle due vetture. Vettel curiosamente continua a girare su tre ruote con l'anteriore sinistra in procinto di staccarsi.

Barrichello e' secondo e la Brawn GP e' quindi avviata verso una doppietta. Vettel intanto si ritira, cosi' come Raikkonen. Trulli si ritrova improvvisamente terzo davanti a Hamilton. Seguono Glock, Alonso, Rosberg e Buemi.

Button va dunque a vincere con la ripartenza dopo safety car!

Pos  Pilota        Team                       Tempo
 1.  Button        Brawn GP              (B)  1h34:15.784
 2.  Barrichello   Brawn GP              (B)  +     0.807
 3.  Trulli        Toyota                (B)  +     1.604
 4.  Hamilton      McLaren-Mercedes      (B)  +     2.914
 5.  Glock         Toyota                (B)  +     4.435
 6.  Alonso        Renault               (B)  +     4.879
 7.  Rosberg       Williams-Toyota       (B)  +     5.722
 8.  Buemi         Toro Rosso-Ferrari    (B)  +     6.004
 9.  Bourdais      Toro Rosso-Ferrari    (B)  +     6.298
10.  Sutil         Force India-Ferrari   (B)  +     6.335
11.  Heidfeld      BMW Sauber            (B)  +     7.085
12.  Fisichella    Force India-Ferrari   (B)  +     7.374
13.  Webber        Red Bull-Renault      (B)  +    1 giro
14.  Vettel        Red Bull-Renault      (B)  +    2 Giri
15.  Kubica        BMW Sauber            (B)  +    3 Giri
16.  Raikkonen     Ferrari               (B)  +    3 Giri

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati