Formula 1 | Rosberg: “Alonso? Non è sfortuna quando si scelgono le squadre sbagliate”

"Fernando ha commesso degli errori e penso che ne stia pagando le conseguenze" ha aggiunto

Formula 1 | Rosberg: “Alonso? Non è sfortuna quando si scelgono le squadre sbagliate”

“Quando sei un pilota di punta devi scegliere attentamente cosa fare”, bordata clamorosa di Nico Rosberg nei confronti di Fernando Alonso. In un’intervista rilasciata al quotidiano “AS”, il tedesco ha sottolineato come lo spagnolo sia stato incapace di scegliere il giusto progetto negli anni precedenti e questo l’ha portato a una situazione di assoluta difficoltà. Secondo Rosberg, infatti, un pilota di punta dovrebbe saper scegliere con chi correre visto che in Formula Uno il fattore auto è fondamentale.

Ecco le parole del tedesco, presente in Giappone come “talent” di Sky Sports: “Qui non si parla di fortuna o sfortuna, ma di saper scegliere cosa fare. Non è sfortuna quando scegli di andare in una squadra sbagliata perchè quella stessa scelta l’hai fatta tu, firmando. Saper scegliere dovrebbe essere un punto di forza per un top driver visto che puoi essere bravo quando vuoi, ma senza una buona auto non si può vincere. Fernando ha commesso degli errori in tal senso e penso che ne stia pagando le conseguenze”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

4 commenti
  1. peppe.rog

    10 Ottobre 2017 at 11:43

    È verissimo. Come il grande Schumi, arrivato in Ferrari il 1996 e nel 2000 Campione de mondo. Dopo cinque bellissimi anni.

  2. michele

    10 Ottobre 2017 at 12:00

    Rosberg non mi è mai sto simpatico soprattutto dopo la convivenza in Mercedes con Hamilton.

    In questo caso però ha perfettamente ragione.
    Bisogna sapere scegliere ed avere fiuto, oltre che le giuste informazioni.

    Non so se il riferimento per Nando in questi anni siano stati i guadagni o i possibili team vincenti, oppure nessuno dei due.

    Sta di fatto che, anche un pò per il carattere forse, si è ritrovato sempre nei posti sbagliati per le vittorie.

    Sfortuna?

    Non so.

    Bisogna dire che dipende anche dal pilota.

    Ad esempio se quest’anno al posto di Vettel ci fosse stato lo Schumi dei tempi d’oro,
    avrebbe vinto il mondiale, con molta probabilità.

    Schumi non sprecava nulla ed era anche un pungolo continuo a fare meglio per tutto il team.
    dava sempre i consigli giusti, etc.

    Con Schumi forse non si sarebbero rotte neppure le candele.

  3. attilio

    10 Ottobre 2017 at 12:53

    Bellissima Michele. VERO.

  4. ivan

    10 Ottobre 2017 at 14:49

    condivido in pieno, ci hanno rotto le scatole sul futuro di Alonso…
    ma …. chi è causa del suo mal, pianga se stesso..

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati