Formula 1 | Masi difende l’omologazione del circuito di Baku: “Risponde a tutti i criteri di sicurezza”

"Non sono assolutamente d'accordo con chi critica il disegno del circuito di Baku", ha affermato il Direttore di Gara

Masi ha difeso l'omologazione del circuito di Baku
Formula 1 | Masi difende l’omologazione del circuito di Baku: “Risponde a tutti i criteri di sicurezza”

Intervistato dai giornalisti al termine dell’ultimo Gran Premio dell’Azerbaijan, settimo appuntamento del mondiale 2021 di Formula 1, Michael Masi ha difeso a spada tratta il disegno e la sicurezza del circuito di Baku, precisando come quest’ultima abbia ottenuto l’omologazione di Grado 1 e quindi rispetti, senza ombra di dubbi, tutti i criteri di sicurezza previsti nei Regolamenti FIA.

Dopo gli incidenti di Verstappen e Stroll, ricordiamo, diversi addetti ai lavori si sono ritrovati a puntare il dito contro l’impostazione del rettilineo principale, evidenziando come l’ingresso box sia posizionato in una zona “pericolosa”, soprattutto in caso di scoppio e quindi di testacoda.

Masi, però, ci ha tenuto a rispondere al mittente queste accuse, precisando come la pista sia totalmente sicura.

“Non sono assolutamente d’accordo con chi critica il disegno del circuito di Baku”, ha affermato Michael Masi. “L’ingresso box e l’intera pista sono stati omologati dalla FIA con il Grado 1. La pista risponde a tutti i criteri di sicurezza previsti nei Regolamenti FIA, ragion per cui non c’è nulla di cui discutere”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati