Formula 1 | GP Singapore, Tanabe sul circuito di Marina Bay: “Profondamente diverso rispetto a Spa e Monza”

"Cercheremo di privilegiare la qualifica", ha aggiunto Tanabe

Honda a caccia della vittoria con Red Bull
Formula 1 | GP Singapore, Tanabe sul circuito di Marina Bay: “Profondamente diverso rispetto a Spa e Monza”

A poche ore dalle prime libere a Singapore, Toyoharu Tanabe ha parlato delle caratteristiche del circuito di Marina Bay, sottolineando come il layout sia profondamente diverso rispetto a quelli affrontati nell’ultimo mese.

Rispetto a Spa e Monza, infatti, il circuito di Singapore richiede un alto livello di carico aerodinamico e un’ottima guidabilità della power unit, aspetto che richiederà un lavoro extra da parte degli ingegneri.

Un week-end difficile, probabilmente il più complicato dell’intera stagione, che il motorista nipponico spera di chiudere con un buon risultato, soprattutto in termini di punti.

“La stagione europea si è conclusa con due delle piste già veloci in calendario, ovvero Spa e Monza”, ha affermato Toyoharu Tanabe. “Il prossimo round di Singapore va in completo contrasto, in quanto Marina Bay è un circuito cittadino che presenta basse velocità e richiede una grande guidabili, soprattutto in termini di power unit. L’obiettivo è far si che la potenza venga trasmessa senza problemi all’asfalto, soprattutto in uscita dalle curve lente”.

“Poiché si tratta di un cittadino, il sorpasso è ovviamente piuttosto difficile, ragion per cui la nostra priorità sarà quella di garantire ai nostri piloti una buona performance in qualifica”, ha proseguito il nipponico. “Entrambe le squadre sono andate bene su questa pista, almeno in passato, e per quanto riguarda Honda cercheremo di essere il più preparati possibile per questa impegnativa gara in notturna”.

Formula 1 | GP Singapore, Tanabe sul circuito di Marina Bay: “Profondamente diverso rispetto a Spa e Monza”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati