Ferrari: Una giornata complicata in Corea a causa delle condizioni meteo

Ferrari: Una giornata complicata in Corea a causa delle condizioni meteo

La pioggia è stata la grande protagonista di questa prima giornata del Gran Premio di Corea. Stamattina ha piovuto per tutta la prima sessione di prove ma anche nella seconda la pista è rimasta sempre bagnata: soltanto nel finale qualcuno ha azzardato le gomme da asciutto ma non c’erano le condizioni per girare con profitto con questi pneumatici.

Dopo non aver segnato un tempo nella prima sessione, Felipe e Fernando hanno completato in totale 49 giri nella seconda. Per il brasiliano inizia oggi un weekend particolare: domenica pomeriggio festeggerà infatti la sua 150esima partecipazione – al volante di una 150° Italia – ad un Gran Premio di Formula 1: per l’occasione, Felipe ha una speciale decorazione sulle spalle della tuta e sul casco, che riprende i colori della bandiera brasiliana.

Pat Fry: “E’ stata una giornata piuttosto complicata a causa delle condizioni meteorologiche. In mattinata c’era troppa acqua in pista e non aveva senso girare, considerato che domani e domenica dovrebbe esserci pista asciutta. Nel pomeriggio le condizioni erano leggermente migliorate ma l’asfalto si asciugava così lentamente che non è mai stato possibile girare con costrutto con gli pneumatici dry. Abbiamo quindi cercato di fare di necessità virtù, sfruttando per quanto possibile un treno di gomme intermedie per ciascun pilota. Con Fernando ci siamo concentrati in particolare sul confronto fra due diverse configurazioni dell’ala anteriore e ora dovremo analizzare i dati raccolti. E’ chiaro che il livello di aderenza era piuttosto basso: queste non sono certo le condizioni ideali per noi come si vede chiaramente dalla classifica. Sarà quindi un fine settimana un po’ diverso dal solito: domattina avremo soltanto un’ora a disposizione per cercare il miglior bilanciamento della vettura sull’asciutto e poi sarà subito tempo di lottare per la griglia di partenza.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati