Ferrari, Stefano Domenicali: “Un risultato in linea con le aspettative”

Ferrari, Stefano Domenicali: “Un risultato in linea con le aspettative”

Quarto e quinto posto per le due 150° Italia nelle qualifiche del Gran Premio di Germania, con Fernando Alonso autore della quarta miglior prestazione e Felipe Massa della quinta. In Q1 Fernando ha utilizzato solamente un treno di gomme Prime mentre Felipe ha dovuto usare anche il primo set di Option a disposizione. Il brasiliano ha recuperato l’handicap in Q2, facendo segnare il suo miglior tempo con lo stesso treno di pneumatici così entrambi i piloti si sono ritrovati due set di Option nuovi per Q3.

Stefano Domenicali: “Prima di tutto lasciatemi esprimere il cordoglio della Scuderia Ferrari per le vittime dei tragici attentati che hanno colpito ieri la Norvegia. Vedere ancora una volta a quale punto di follia umana si può arrivare è sempre scioccante e fa passare oggi in secondo piano qualsiasi altro discorso. Tutto sommato credo che il risultato sia in linea con le aspettative. Il ritardo rispetto ai migliori resta ma è sicuramente inferiore a quanto si vedeva fino a poche gare fa, il che conferma che stiamo lavorando nella giusta direzione. Domani potrebbe piovere: sarebbe un fattore di incertezza ulteriore per una gara che si preannuncia comunque molto aperta.”

Pat Fry: “Nessuna sorpresa al termine di questa giornata. Sapevamo che la Red Bull sarebbe stata più veloce ed è chiaro che la McLaren, almeno con Lewis, ha fatto un importante passo avanti rispetto a Silverstone, vuoi per il ritorno alla situazione di Valencia in termini di mappe motore vuoi per gli aggiornamenti che hanno portato qui. Da parte nostra siamo dove ci aspettavamo: il distacco dai migliori è più o meno quello di Valencia su una pista diversa e con temperature diverse. Se avessimo potuto scegliere avremmo certamente alzato le temperature di una decina di gradi ma questo non è nelle nostre facoltà…. Così come non sarà possibile controllare le condizioni meteorologiche domani, che si preannunciano molto incerte. Si prevede pioggia ma non è chiaro al momento quanto sarà intensa e quando cadrà. Ciò significa che dovremo essere preparati a gestire ogni evenienza nella maniera migliore. Se invece non dovesse piovere, da un punto di vista della strategia bisognerà considerare che c’è una grande differenza di rendimento fra i due tipi di gomme: quindi anche se il degrado è molto ridotto non è detto che non convenga fare una sosta in più e ridurre al minimo i giri con le Prime.”

Leggi altri articoli in Gran Premi

Lascia un commento

11 commenti

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati