Ferrari: Perez potrebbe arrivare grazie a uno sponsor

Il miliardario Carlos Slim sarebbe disposto a tutto pur di vedere il messicano in rosso

Ferrari: Perez potrebbe arrivare grazie a uno sponsor

Continuano ad essere molto forti i dubbi sul compagno di Vettel in Ferrari nel 2017.

La situazione di Raikkonen è ancora incerta e le voci su un approdo del messicano Sergio Perez hanno ripreso a farsi parecchio forti.

I risultati in pista del giovane pilota della Force India hanno ridato credito alle sue ambizioni e una sponsorizzazione importante potrebbe spingerlo tra le braccia della rossa molto presto.

Secondo il magazine tedesco Auto Bild, il miliardario messicano Carlos Slim sarebbe pronto a regalare alla Ferrari una sponsorizzazione a otto cifre pur di vedere Perez a Maranello il prossimo anno.

L’imprenditore, già sponsor di Ferrari grazie al pilota Haas Esteban Gutierrez, sarebbe disposto ad aumentare la sua offerta economica in caso di esito positivo della trattativa.

Manuel Lai

Leggi altri articoli in Mercato

Lascia un commento

10 commenti
  1. Actarus

    23 Giugno 2016 at 12:52

    Se sarà scelto spero sia per le qualità di pilota e non per i soldi dello sponsor. Se anche la Ferrari si abbassasse a queste scelte sarebbe veramente il tramonto della F1. Per quanto i soldi non facciano mai schifo ma alla Ferrari bastano un paio di adesivi in più e li prende lo stesso.

    • pepito

      23 Giugno 2016 at 16:09

      Be’ Actarus,
      se danno un bel po’ di soldoni alla Ferrari(che schifo non fanno mai a nessuno…..)e poi magari è anche un pelino piu’ veloce di Rai,perchè NO?
      Io quoto…..

  2. michele

    23 Giugno 2016 at 13:04

    Ci risiamo.

    Perez pilota pagante!

    Assurdo.

    Uno come Perez, che migliora a vista d’occhio.
    Uno col piede pesante. Deve pagare per arrivare in Ferrari!!!

    Bisogna vedere se è meglio Vettel di Perez, e Seb non è certo un pilota pagante. Mi pare.

    • voicelap

      23 Giugno 2016 at 18:40

      Michele, non classificherei Perez come un pilota pagante. Mi spiego: tutti i piloti hanno i loro sponsor personali, solitamente del loro paese, che li seguono. Li aveva Senna, Schumi ecc ecc. Perez e’ un buon pilota che ha dimostrato di meritarsi un posto in F1 e il suo sponsor personale (messicano come lui) e’ anche sponsor Ferrari pertanto ci sta che lo sponsor possa chiedere di valutare un pilota messicano. Questo pero’ non fa di Perez un pilota pagante a mio modo di vedere. Sarebbe un po’ come se Alonso tornasse in Ferrari e venisse definito pagante in quanto Santander e’ sponsor di entrambi. I piloti che si muovono grazie a pressioni degli sponsor (o che non arrivano per lo stesso motivo) sono sempre esisiti. Gli unici che sfuggono a questa regola sono i Campioni, i fuoriclasse. Per quelli di seconda fascia i giochi sono quelli: i brasiliani in Ferrari per 10 anni non sono un caso, c’erano mire commerciali FIAT nel paese. Poi ci sono quelli di 3a fascia che il sedile se lo devono letteralmente comprare (vedi Ericcsson, Haryanto, Nasr ecc). Ecco, i piloti paganti sono quelli.

  3. atta4519

    23 Giugno 2016 at 14:28

    e perchè no e soldi fanno gola a tutti
    Perez e un bel pilota già avrebbero dovuto prendere tre anni fa al posto di massa Pagandolo invece anno l’oppurtunità di prenderlo adesso guadagnandoci che ben vengano sti benedetti soldi meglio noi della ferrari che gli altri, o no!

  4. poverocecco

    23 Giugno 2016 at 15:51

    Tutti sono paganti ad esclusione di 5 o 6 piloti che sono stati paganti a loro volta per poter arrivare a non esserlo piu.
    gioco di parole assurdo ma è la realtà.

  5. Aanto

    23 Giugno 2016 at 16:40

    Valigia piena di soldi o meno, dobbiamo interrogarci sulla qualita’ del pilota, della sua continuita’ di rendimento, del suo lato umano e della sua capacita’ di fare squadra con Vettel.

    • morriss

      morriss

      23 Giugno 2016 at 20:06

      ed in ciò che tu scrivi il buon kimi non è secondo a nessuno. A me piacerebbe vederlo ancora in rosso, ma è pur vero che devono cambiare i suoi risultati in pista. Sin ora è stato talvolta anche “imbarazzante” ma se dovesse riprendersi allora sarebbe la prima scelta ferrari per tutto ciò che hai detto!!!

      • Ray74

        24 Giugno 2016 at 13:38

        Hamilton è stato imbarazzante , coi manettini.

  6. oniram

    24 Giugno 2016 at 16:04

    E’ vero accidenti, io sono un fan ma non si può negare che Kimi ogni tanto si addormenta… ma chissà poi se Perez sarebbe più costante… insomma ho idea che alla fine saranno i soldi a decidere, come troppo spesso avviene.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati