Ferrari: in Cina ancora in difesa

Ferrari: in Cina ancora in difesa

Prima sessione
F. Massa 15° 1.38.418, 20 giri
K. Raikkonen 11° 1.38.223, 23 giri

Seconda sessione
F. Massa 12° 1.36.847, 34 giri 275
K. Raikkonen 14° 1.37.054, 33 giri 276

Telaio: F. Massa 275, K. Raikkonen 276

Meteo:
Prima sessione: aria 18/20 °C, asfalto 27/33 °C, sole,
Seconda sessione: aria 21 °C, asfalto 35/34 °C, sole.

“Abruzzo nel cuore”. Il messaggio di solidarieta' alle popolazioni colpite dal sisma del 6 aprile scorso e' presente da questa mattina sulle Ferrari F60 di Felipe Massa e Kimi Raikkonen in lizza nel Gran Premio della Cina. “Il Presidente Montezemolo ci teneva a dare un segnale di sostegno a tutti coloro che vivono questo dramma e siamo lieti di portare sulle nostre macchine il nome di una regione d’Italia che ci sta molto a cuore, soprattutto in un momento come questo” – ha dichiarato il Team Principal della Scuderia Ferrari Marlboro Stefano Domenicali – “Quanto alla giornata di oggi in pista posso dire che abbiamo viste confermate le nostre aspettative. Dovremo correre alcune gare in difesa e cercare di fare il massimo possibile. E’ chiaro che, senza KERS, perdiamo un po’ di prestazione e, ad una prima analisi, non abbiamo un miglioramento nel bilanciamento di una macchina che, non va dimenticato, e' stata progettata per avere a bordo questo sistema. Siamo in una situazione difficile e dobbiamo cercare di rimanere calmi e lavorare con concentrazione, su tutti i fronti.”

Felipe Massa: “Siamo in una situazione difficile dal punto di vista tecnico ma se pensiamo a chi e' stato colpito negli affetti e nella vita quotidiana come le popolazioni dell’Abruzzo allora tutto assume una dimensione diversa. Spero che avere questo messaggio – “Abruzzo nel cuore” – sulla macchina, come ha voluto il Presidente Montezemolo, possa far sentire tutta quella gente un po’ meno sola. Quanto alla pista, posso dire che la lotta per il campionato sembra essere sempre piu' compromessa. Qui siamo anche senza KERS e, conseguentemente, perdiamo ancora prestazione oltre a non avere il carico aerodinamico delle macchine migliori. Dobbiamo cercare di spingere sullo sviluppo della macchina il piu' intensamente possibili ma siamo consapevoli che sara' difficilissimo recuperare. L’unica ricetta per uscire da queste difficolta' e' il lavoro.”

Kimi Raikkonen: “Il bilanciamento della macchina non e' male e non risente dell’assenza del KERS. Il punto e' che siamo troppo lenti rispetto alle squadre attualmente al vertice. Dobbiamo cercare di migliorare la vettura: oggi come oggi non siamo piu' in grado di lottare per il mondiale. Non dobbiamo mollare la presa perché potremo, attraverso il lavoro di tutta la squadra, tornare a lottare per la vittoria. Non e' un momento facile ma siamo un gruppo forte e sappiamo come uscire da questa situazione. Le gomme piu' morbide sembrano comportarsi meglio che in Australia.”

Chris Dyer: “Abbiamo lavorato principalmente sulla valutazione dei due tipi di pneumatici messi a disposizione dalla Bridgestone in funzione della gara di domenica. Qui la mescola piu' morbida sembra comportarsi meglio rispetto a quanto accaduto in Australia mentre quella piu' dura ha un rendimento pari alle aspettative. Non abbiamo avuto problemi tecnici durante queste tre ore di prove e abbiamo potuto effettuare una valutazione sulle nuove soluzioni aerodinamiche che, oggi, erano montate sulla macchina di Felipe: domani saranno su entrambe le vetture.”

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati