F1 | Wolff sul rinnovo: “Sono sempre stato legato a Mercedes, non posso immaginarmi in F1 con un altro team”

Il manager austriaco ha anche parlato dell'arrivo di INEOS come terzo azionista della squadra

F1 | Wolff sul rinnovo: “Sono sempre stato legato a Mercedes, non posso immaginarmi in F1 con un altro team”

Nella giornata di venerdì, Mercedes ha annunciato l’ingresso della società INEOS come terzo azionista del team, ridistribuendo le quote, in modo che vi sia una situazione di parità all’interno del team.

Le quote della Mercedes scenderanno quindi dal 60 al 33,3%, mentre quelle di Toto Wolff saliranno dal 30 al 33,3%, con le restanti affidate al colosso del settore chimico. Una mossa particolarmente interessante per la squadra tedesca, che potrà così pianificare il futuro avendo al proprio fianco anche un comproprietario molto importante insieme all’attuale Team Principal del team, che ha così espresso il proprio punto di vista sulla vicenda, definendola un punto di svolta per la Formula 1: “INEOS è un’azienda molto importante e quando ci siamo incontrati, era chiaro che condividevamo la stessa mentalità. Non sono solo una compagnia di successo, hanno una grande mentalità: veloce, saper cogliere le opportunità al mento giusto e hanno grande esperienza nell’ambito sportivo” – ha spiegato Toto Wolff -. “Siamo ad un punto di svolta per la Formula 1. In passato i team hanno sempre dovuto lottare per assicurarsi le risorse per dare il proprio meglio in pista, ma ora è diventato un franchise sportivo. Abbiamo un tetto di spesa, il che significherà che i team avranno l’opportunità di fare dei profitti e questo è la ragione per cui il tutto diventerà molto interessante. Nelle organizzazioni sportive statunitensi sono giunti a questa trasformazione dieci anni fa e ora hanno franchise ben svilupatti. Ora con Jim (Ratcliffe, Presidente di Ineos, n.d.r.) e INEOS dalla nostra parte, potremo accelerare quel processo”, ha poi aggiunto il manager tedesco, spiegando come l’introduzione del budget cap potrebbe rappresentare una buona opportunità per le squadre di aumentare i propri profitti, aiutando la Formula 1 ad essere uno sport sempre più sostenibile dal punto di vista finanziario.

Oltre all’annuncio dell’ingresso di INEOS, Mercedes ha anche confermato il rinnovo di contratto di Toto Wolff, il quale continuerà ad essere CEO e Team Principal della squadra tedesca quantomeno per i prossimi tre anni, avendo poi l’opportunità di cambiare ruolo all’interno dell’azienda nel momento in cui lo riterrà più opportuno: “Sono sempre stato legato a Mercedes, non posso immaginarmi in Formula 1 con un altro team o in un’altra azienda automobilistica. Siamo cresciuti insieme, ci conosciamo con Mercedes da dieci anni, ci fidiamo l’uno dell’altro. Perché c’è voluto così tanto? Perché semplicemente eravamo occupati a gestire i nostri business. Io ero occupato a tentare di vincere titoli mondiali, non era una priorità, ma per noi era chiaro che ciò sarebbe sicuramente accaduto”, ha spiegato Wolff.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati