F1 | Vettel: “Il mio obiettivo è quello di vincere il titolo con la Ferrari”

Sulla stagione 2018: "Eravamo ancora troppo lontani dai nostri avversari. Siamo andati bene fino a metà campionato, poi abbiamo avuto un calo di prestazioni"

F1 | Vettel: “Il mio obiettivo è quello di vincere il titolo con la Ferrari”

Discutendo con i media a San Pietroburgo, dove questa sera andrà in scena il Gala della FIA, Sebastian Vettel ha analizzato la stagione 2018. Campionato che ha visto il tedesco, non immune da errori, pagare ben 88 punti da Lewis Hamilton che si è laureato campione del mondo per la quinta volta in carriera.

Gli anni dopo il mio ultimo titolo non sono stati facili, credo che sia stato bello lottare per il titolo in queste ultime due stagioni – ha sottolineato Vettel -. Se guardiamo a questo campionato credo che eravamo ancora troppo lontani dai nostri avversari. Fino a metà campionato siamo andati abbastanza bene e in gare come Spa e Monza. Dopo abbiamo avuto un calo di prestazioni che ovviamente ha reso tutto più difficile”.

Continuando ha aggiunto: “Hamilton e la Mercedes hanno avuto una sequenza di gare in cui sono andati molto forte, segnando tanti punti. Da quel momento in poi il gap è stato troppo ampio da poter essere colmato. Credo che bisogna lottare fino alla fine, fino alla gara in Messico ha dato il massimo”.

Per Hamilton è un lusso avere così tanti campionati vinti – ha detto Vettel -. Ma penso che la motivazione più grande sia quella di vincere con la Ferrari. Questa è la mia ambizione, il mio obiettivo. Ovviamente questa momento non è ancora arrivato, ma ci riproveremo”.

F1 | Vettel: “Il mio obiettivo è quello di vincere il titolo con la Ferrari”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in Ferrari

Lascia un commento

3 commenti
  1. Victor61

    7 dicembre 2018 at 20:32

    solo una parola: vergogna!!

  2. Roberto30000

    7 dicembre 2018 at 20:43

    Si nel 3019

  3. Luigi176

    7 dicembre 2018 at 21:18

    Non credo che, in questo campionato, Ferrari e Mercedes fossero così distanti nelle prestazioni. La differenza l’hanno fatta gli errori: Hamilton e Mercedes ne hanno fatti meno e così hanno vinto meritatamente i titoli.

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati