F1 | Toro Rosso, Kvyat: “Il traffico non ci ha aiutato”

Sainz: "Non avevamo un buon pacchetto per correre qui a Monza"

F1 | Toro Rosso, Kvyat: “Il traffico non ci ha aiutato”

Giornata complicata per la Toro Rosso sul circuito di Monza. I “Torelli” non sono riusciti ad andare oltre la dodicesima e la quattordicesima posizione, chiudendo il week-end di casa con nessun punto in cassaforte. Un risultato certamente negativo, soprattutto in ottica mondiale costruttori, ma che non sorprende gli uomini della Scuderia di Faenza: la STR12, infatti, non si adatta alle caratteristiche dell’autodromo brianzolo, fattore che ha reso la domenica di Sainz e Kvyat un vero e proprio incubo.

Testa adesso a Singapore, week-end che per caratteristiche dovrebbe favorire il junior team della Red Bull.

Ecco le parole di Daniil Kvyat: “Una gara un po’ complicata. Abbiamo lottato con Haas e Renault: nessun’altra squadra era davvero alla portata oggi, specialmente quelle motorizzate Mercedes. Sono riuscito a superare Hulkenberg, ma dopo sono rimasto bloccato per molto tempo alle spalle di Magnussen… È davvero difficile seguire da vicino le altre vetture! Ho provato continuamente a superarlo, ma lui aveva pista libera davanti e non mi è stato possibile passarlo. Questo era il massimo che potevamo fare oggi. Adesso è il momento di cominciare a pensare a Singapore, una pista che ci è molto più congeniale. Detto ciò, sarà ancora una lotta serrata per finire in zona punti”.

Ecco invece le parole di Carlos Sainz: “Non è questa la posizione in cui avremmo voluto chiudere la gara, ma oggi abbiamo faticato perché, semplicemente, non avevamo un buon pacchetto per correre qui a Monza… Il problema non era solamente la mancanza di potenza ma anche, proprio a causa di questa, il fatto di aver dovuto abbassare molto il carico aerodinamico. Questo vuol dire che nelle curve eravamo molto lenti e sul dritto andavamo discretamente, ma comunque non abbastanza veloci. Non avevamo il ritmo per poter puntare alla zona punti qui: è un peccato, perché così devo rinunciare ad una statistica che mi era piaciuta quest’anno: non posso più dire di aver terminato in zona punti ogni gara in cui ho visto la bandiera a scacchi. È sempre stato un weekend molto difficile, ma ora ci spostiamo a Singapore, dove dovremmo essere più competitivi: non vedo l’ora di lottare nuovamente per dei punti”.

Roberto Valenti

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati