F1 | Schumacher, un maestro per Massa: “Con il suo ritiro voleva darmi una possibilità”

Nel GP di Ungheria di 2009 il suo gravissimo incidente: "Quando hai un forte incidente capisci che la vita può cambiarti in un secondo e rispetti la tua vita e quella degli altri"

F1 | Schumacher, un maestro per Massa: “Con il suo ritiro voleva darmi una possibilità”

Felipe Massa ha voluto chiudere l’anno con il ricordo di Michael Schumacher e di quello che è stata il loro rapporto in Ferrari. Il sette volte campione del mondo è stato compagno di squadra del brasiliano nel 2006. Quell’anno Schumi decise di ritirarsi per dargli maggiore visibilità e farlo lottare per il titolo mondiale: “Era il mio maestro ed è stato molto gentile quando ha deciso di ritirarsi, voleva darmi una possibilità”, ha ricordato Massa in un video pubblicato sul canale YouTube ufficiale di Formula 1.

Tra i pensieri di Felipe Massa anche il suo incidente avuto nel Gran Premio d’Ungheria del 2009. Massa è stato colpito al casco da una molla staccatasi dalla vettura di Rubens Barrichello: l’incidente gravissimo lo ha tenuto lontano dai circuiti fino alla fine della stagione. Per Massa, questo incidente gli ha fatto apprezzare di più la sua vita e gli ha fatto cambiare il suo modo di percepire il mondo: “Come pilota penso non sia cambiato nulla, ciò che è cambiato è che ora rispetto la vita più di prima, perché quando vedi che qualcuno ha un incidente così forte non pensi mai che questo possa accadere a te, quindi quando hai un forte incidente capisci che la vita può cambiarti in un secondo e rispetti la tua vita e quella degli altri, ora amo la mia vita più di prima”, ha commentato il brasiliano.

L’ex pilota Ferrari, Williams e Sauber ha evidenziato anche uno dei momenti più emozionanti della sua carriera, la sua prima vittoria in casa a Interlagos. “È stato un sogno diventato realtà, il Brasile ha avuto Ayrton Senna che è stato il re, quindi per me vincere in Brasile è stata una sensazione incredibile”, ha detto. La sua seconda vittoria è arrivata in uno dei Gran Premi più entusiasmanti della F1 moderna: il Gran Premio del Brasile del 2008, quando Massa e Lewis Hamilton si giocavano il campionato: “L’unica cosa che mi ha aiutato è stata la possibilità di vincere la gara, io non potevo fare nient’altro, la lotta per il titolo non dipendeva solo da me, Hamilton era davanti, quindi non potevo fare molto!”, ha ricordato.

Senza dubbio, queste 15 stagioni in Formula 1 hanno avuto un valore inestimabile per Massa: “Ho avuto momenti difficili ed emozionanti, ho incontrato molte persone, ho visitato tanti paesi e credo di aver accumulato una grande esperienza, sono molto orgoglioso di tutto ciò che ho fatto”, ha concluso Massa.

Fabiola Granier

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati