F1 | Ricciardo: “Se fossi stato alla Mercedes, avrei messo più pressione a Hamilton”

Sul rapporto con Ocon: "Sarà come quando Verstappen è arrivato alla Red Bull"

F1 | Ricciardo: “Se fossi stato alla Mercedes, avrei messo più pressione a Hamilton”

L’australiano è convinto che a parità di macchina, avrebbe reso la vita meno facile al sei volte campione del mondo. Daniel Ricciardo è stato in trattativa con la scuderia tedesca ma alla fine ha deciso di passare alla Renault dove attualmente è nono con 46 punti.

“Sarò onesto, dico di sì”, risponde Ricciardo quando gli è stato chiesto se avrebbe fatto meglio di Bottas nel complicare le cose a Lewis Hamilton.

“Lo dico perché ho fiducia in me stesso, non è una critica a Valtteri o ad altri che in quella macchina non hanno vinto”. 

Recentemente Ricciardo ha difeso Max Verstappen dopo gli attacchi di Hamilton e Vettel i quali hanno dichiarato di lasciargli deliberatamente più spazio in pista per paura di essere colpiti. Tuttavia l’australiano ha ammesso che l’unico difetto dell’olandese era quello di muoversi in regime di frenata:

“Rispetto Max per il modo in cui si difende da solo. Penso che l’unico problema che ho avuto con lui fosse lo stesso di cui si sono lamentati la maggior parte dei piloti quando ha debuttato in Formula 1, ovvero muoversi in frenata”. 

Il prossimo anno alla Renault arriverà Esteban Ocon e Ricciardo prevede una situazione simile a quando Verstappen arrivò in Red Bull ma ha precisato che l’obiettivo comune sarà portare la squadra al top:

“E’ il ragazzo più magro che abbia mai visto in tutta la mia vita! Lo scenario sarà uguale, io sarò il più vecchio ma non andrò contro di lui. Se entrambi facciamo quello che dobbiamo fare, abbiamo la possibilità di portare questa squadra davanti, dove vogliamo noi”.

 

F1 | Ricciardo: “Se fossi stato alla Mercedes, avrei messo più pressione a Hamilton”
5 (100%) 1 vote
Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati