F1 | Renault, Daniel Ricciardo: “Credo di non aver chiuso gli occhi nemmeno una volta”

"Che fatica, anche sul lato mentale!" ha ammesso l'australiano, quinto

F1 | Renault, Daniel Ricciardo: “Credo di non aver chiuso gli occhi nemmeno una volta”

Daniel Ricciardo è riuscito ad arrivare incolume fino alla bandiera a scacchi a fine Q3, classificandosi quinto.   L’australiano, per tutta la durata della qualifica, non ha azzardato con le intermedie, ma è rimasto costantemente su gomme full wet. La strategia ha evidentemente pagato. Ricciardo scatterà domani dalla terza fila accanto a Lewis Hamilton, incredibilmente sesto. La gara potrebbe portare risvolti interessanti, e chissà se la pista sarà asciutta o bagnata.

“Credevo che la giornata di ieri fosse unica, ma oggi! Credo che fosse la pista più scivolosa su cui abbia mai guidato in Formula 1 – ha rivelato Ricciardo – era imprevedibile, potrei paragonarla al guidare su una skid pan, una pista per derapate. Non c’era assolutamente grip nelle curve, e non riuscivo ad avere nessun feedback dalla pista. Non sono riuscito a mettere subito a segno un buon giro nel Q1, e sono andato a tentativi anche in Q2 e Q3, e alla bandiera a scacchi ero quinto, un buon risultato. La fatica si sente anche sul lato mentale quando sei costretto a guidare in queste condizioni. Potrei giurare di non aver chiuso gli occhi nemmeno una volta durante uno dei tentativi. Sarà una gara interessante, indipendentemente dalle condizioni di asciutto o bagnato della pista”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati