F1 | Prost elogia Hamilton: “Impossibile batterlo, è stata forse la sua miglior stagione”

L'ex pilota francese celebra il quinto titolo iridato del pilota della Mercedes: "È il migliore di sempre? Ora si può solo dire che è uno dei migliori, se non il migliore, della sua generazione"

F1 | Prost elogia Hamilton: “Impossibile batterlo, è stata forse la sua miglior stagione”

Chiusa definitivamente la contesa mondiale, Alain Prost ha commentato l’intenso duello tra Lewis Hamilton e Sebastian Vettel che ha contraddistinto il 2018, spendendo parole al mille per il neo iridato della Mercedes. “I pluricampioni del mondo ovviamente fanno qualcosa di diverso dagli altri: la cosa più grande che ho notato in Lewis è il modo in cui si costringe a diventare un pilota ancora migliore” – ha spiegato l’attuale consulente della Renault. “Questa è stata forse la sua miglior stagione e può ancora migliorare. Anche se la sua macchina non è buona, conclude al secondo o al terzo posto e se deve fare qualcosa di speciale in qualifica è in grado di farlo, come a Singapore”.

Il quattro volte campione del mondo francese, inoltre, ha rimarcato il ruolo della Mercedes nei successi del 33enne britannico: “La squadra sostiene Lewis nel suo speciale modo di vivere: questo gli conferisce molta fiducia e forza. È molto importante per lui”.

Nonostante il quinto titolo iridato, Prost fatica a definire Hamilton come il miglior pilota di tutti i tempi: “Non puoi paragonare le generazioni” – ha affermato. “Senna ed io eravamo forse i migliori. Ora si può solo dire che Lewis è uno dei migliori, se non il migliore, della sua generazione. Anche Sebastian ha avuto una buona stagione, ma non è stato abbastanza bravo da battere Lewis e la Mercedes: ha commesso degli errori nel momento sbagliato, come a Baku o ad Hockenheim, altrimenti in quel momento avrebbe avuto 30 punti di vantaggio e meno pressione. Lewis è stato psicologicamente molto forte contro Seb quest’anno. È stato molto maturo e, date le circostanze, era impossibile batterlo”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati