F1 | Mercedes, Hamilton: “Ordini di scuderia in Ferrari? Vettel non è più la prima guida”

"Stanno cercando di mettere Charles in quella posizione per una questione di prospettiva", ha detto l'inglese discutendo con i media presenti a Suzuka

F1 | Mercedes, Hamilton: “Ordini di scuderia in Ferrari? Vettel non è più la prima guida”

Lewis Hamilton, discutendo con i giornalisti presenti quest’oggi  a Suzuka nel motorhome Mercedes, ha analizzato dal suo punto di vista la gestione pilota vista nelle ultime settimane in casa Ferrari. L’inglese ha infatti focalizzato l’attenzione su quanto accaduto nell’ultima gara di Sochi tra Sebastian Vettel e Charles Leclerc.

È una dinamica interessante, Seb era il numero uno e ora chiaramente non lo è più – ha detto Hamilton -. Stanno cercando di mettere Charles in quella posizione per una questione di prospettiva. È una buona scelta per il team? Non la penso in questo modo, ma è la filosofia che hanno sempre avuto”.

Il campione del mondo in carica, prossimo a conquistare il suo sesto titolo, facendo un raffronto tra gli ordini di scuderia Mercedes-Ferrari ha detto: “Quando iniziamo lavoriamo insieme come una squadra. Se sono in pole o la pole è di Valtteri (Bottas, ndr) invece di dare la scia al terzo la do a chi si trova al secondo posto. Lavoriamo per quello scenario, l’abbiamo fatto già un paio di anni fa. Capisco come funziona. Ma penso che Charles abbia detto: ‘Ti lascio prendere la sciae non ha fatto nessuna mossa per difendersi. Ma in quel caso non deve arrendersi e aspettare di recuperare la posizione”.

Hamilton poi ha discusso anche del rapporto con Fernando Alonso, quando entrambi erano in McLaren: “All’epoca era il numero uno perché era il pilota più pagato, ma poi da Montreal e Indianapolis ci sono stati dei cambiamenti come la stessa quantità di carburante e cose del genere. La dinamica è cambiata ma non è andata bene per la squadra. Alla fine quando arrivi vuoi pari opportunità, ma ci sono piloti che quando sempre desiderato fare le prime guide. È più facile per loro, ma a me piace guadagnarmela”.

Piero Ladisa


Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati