F1 | Liberty Media e FIA, pubblicata una linea guida per la Formula Uno del futuro

Parziale vittoria della Ferrari in merito alla standardizzazione delle componenti e divisione dei premi

F1 | Liberty Media e FIA, pubblicata una linea guida per la Formula Uno del futuro

Con una nota pubblicata sul proprio sito ufficiale, Liberty Media ha svelato i piani per il 2021, divulgando una linea guida su quello che sarà la Formula Uno del futuro. Rispetto alla prima bozza, pubblicata qualche mese fa, c’è stato un netto cambio di visione per quello che riguarda la standardizzazione delle power unit, con i motoristi che avranno la possibilità di mantenere il proprio tratto distintivo. Conservata anche la libertà aerodinamica, soprattutto per quello che riguarda il concept delle vetture, anche se alcune parti “non importanti per fan” verranno normalizzate per una questione di costi e parità di prestazioni.

Ecco le linee guida pubblicate da FIA e Liberty Media

Unità di potenza (PU)
La power unit dovrà essere più potente, semplice ed economica. Dovrà restare ibrida e pertinente allo sviluppo stradale. Inoltre dovrà consentire ai produttori delle soluzioni uniche e originali. I motoristi metteranno insieme delle unità “allettanti” per i futuri costruttori che vorranno entrare in Formula 1 e per tutti i clienti, così da garantire parità di prestazioni.

Costi
Liberty Media ritiene che sia importante il modo in cui vengono spesi i soldi e non tanto la quantità di denaro disponibile in ogni team. Alcuni elementi verranno standardizzati in modo tale da ridurre le spese complessive, ma ogni macchina dovrà avere un proprio carattere distintivo. La differenziazione delle automobili deve rimanere un valore fondamentale, come d’altronde la tecnologia. Implementare un limite ai costi permetterà alla Formula 1 di restare all’apice del motorsport.

Ricavi
I nuovi criteri di distribuzione dei ricavi dovranno essere più equilibrati, basati sulla meritocrazia delle performance e sui successi acquisiti. Saranno ancora riconosciuti il franchise e il valore storico della Formula 1. Liberty, inoltre, si impegnerà a garantire un supporto a tutti i team e i motoristi che vorranno fare il proprio ingresso nel Circus.

Regole, regolamenti sportivi e tecnici
Le squadre si impegneranno a rendere le auto più “semplici” per una maggiore opportunità di sorpasso. La tecnologia resterà una pietra miliare della Formula Uno, ma l’abilità del conducente dovrà assumere un ruolo chiave nelle prestazioni della vettura. La veste aerodinamica resterà un fattore distintivo dell’auto e lo stesso varrà per sospensioni, motore e pacchetti di aggiornamento, ma Liberty ritiene che le parti “meno importanti” per i fan vadano standardizzate.

Governance
L’obiettivo sarà creare una struttura snella e operativa tra FIA, squadre e Liberty Media.

Oltre questi fattori, Liberty e la FIA si impegneranno a varare un tetto spese pari a 150 milioni di dollari. Per quanto riguarda i premi bonus, invece, tutti i motoristi avranno garantito un premio in denaro. Ferrari conserverà un tesoretto extra, ma nettamente inferiore i 100 milioni che percepisce attualmente con il vecchio Patto della Concordia.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati