F1 | Jean Todt sul diritto di veto della Ferrari: “Con i nuovi regolamenti verranno analizzati anche altri aspetti”

"Non vogliamo che nessuno lasci, specialmente la Ferrari che rappresenta la storia della Formula Uno", ha sottolineato il presidente della FIA

F1 | Jean Todt sul diritto di veto della Ferrari: “Con i nuovi regolamenti verranno analizzati anche altri aspetti”

La discussione sulle nuove regole riguardanti la Formula Uno, che Liberty Media vorrebbe attuare a partire dal 2021, che hanno fatto storcere il naso a diversi top team, potrebbe anche includere la soppressione del diritto di veto riguardante la scuderia più importante, blasonata e vincente della storia del Circus: ovvero la Ferrari.

Sull’argomento Jean Todt, rieletto nel dicembre scorso a capo della FIA, presente ad Abu Dhabi per una conferenza, ha dichiarato: “Sono decenni che la Ferrari vanta questo diritto di veto, quando discuteremo sui nuovi accordi analizzeremo anche altri aspetti”.

Sergio Marchionne infatti ha ribadito a più riprese che la Ferrari abbandonerà il Circus qualora i nuovi regolamenti voluti da Liberty Media non dovessero trovare il giusto gradimento.

Nel recente passato (2015) la Ferrari ha utilizzato il diritto di veto che detiene per stoppare l’introduzione della regola che avrebbe obbligato i costruttori a fornire i motori a team clienti a prezzi più contenuti.

Su un eventuale abbandono della Ferrari, Todt (il francese è stato team principal della Rossa dal 1993 al 2007, ndr)  ha aggiunto: “Se Mercedes e Ferrari decideranno di lasciare sarà solo una loro libera scelta, non vogliamo che nessuno lasci. Specialmente la Ferrari che rappresenta la storia della Formula Uno. Sarebbe doloroso anche per loro, ma questo non è più un compito che mi compete”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati