F1 | Isola avverte le squadre: “Non vanno esclusi problemi di surriscaldamento nel 2020”

Sulla finestra di utilizzo ha aggiunto: "Le squadre conosceranno già le gomme"

Isola ha parlato dei problemi che le squadre affronteranno nel 2020, sottolineando come il maggior downforce potrebbe generare dei problemi sulle mescole 2019
F1 | Isola avverte le squadre: “Non vanno esclusi problemi di surriscaldamento nel 2020”

Intervistato dalla stampa durante gli Autosport Awards, Mario Isola ha parlato dei pneumatici che saranno utilizzati dai piloti nel corso della prossima stagione, sottolineando come l’aumento del downforce potrebbe generare dei piccoli problemi di surriscaldamento.

Secondo quanto dichiarato dall’Ingegnere italiano, infatti, la maggiore energia esercitata dalle monoposto sulle gomme potrebbe generare dei problemi in alcuni appuntamenti della stagione. Le squadre, ricordiamo, hanno scelto di bocciare la specifica studiata dal marchio italiano per il prossimo campionato, preferendo la conferma dei composti utilizzati nel 2019.

“Potrebbe esserci il rischio di un eccessivo surriscaldamento delle mescole nel 2020”, ha affermato Mario Isola. “Si tratta di una previsione dettata dal maggiore downforce delle vetture e quindi dall’energia supplementare che sarà esercitata sulle gomme”.

Sulla gestione delle gomme rispetto al 2019 ha aggiunto: “Se ricordate, all’inizio della scorsa stagione, molte squadre non riuscivano a trovare a giusta della finestra di utilizzo. Questo problema non si replicherà nel 2020, visto che ogni team conoscerà alla perfezione il prodotto. Non ci sarà nulla da imparare in questo senso”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment Login

Articoli correlati