F1 | Horner: “Vettel in Mercedes? Avrebbero mal di testa, ma sarebbe bello”

"Se lasciasse sarebbe una perdita per la Formula Uno", ha detto il team principal della Red Bull

Horner ha parlato di Vettel con il quale ha vinto tutto in Red Bull nel quadriennio 2010-13
F1 | Horner: “Vettel in Mercedes? Avrebbero mal di testa, ma sarebbe bello”

Chris Horner conosce molto bene Sebastian Vettel. Il manager inglese ha vissuto con il tedesco l’epopea d’oro della Red Bull, con il team anglo-austriaco che ha fatto man bassa di vittorie e titoli tra 2010 e 2013.

Horner, parlando della ragioni che hanno spinto il quattro volte campione del mondo a non rinnovare il contratto in accordo con la Ferrari, crede che Vettel abbia valutato a lungo la scelta di chiudere il suo rapporto con Maranello alla fine del 2020.

Sebastian è uno che pensa molto, non ho dubbi – ha detto Horner parlando con David Coulthard nella diretta F1 Unscripted with Heineken –  Quello che ha raggiunto nella sua carriera è fenomenale, quindi se alla fine di quest’anno non ha la possibilità di essere competitivo può prendersi un anno per aspettare una chiamata. Ha una giovane famiglia, ed è uno dei piloti di maggior successo nella storia di questo sport ”.

Vettel in Mercedes al fianco di Lewis Hamilton? Per Horner è un’idea affascinante, ma non sarebbe facile far convivere due pluri campioni del mondo sotto lo stesso tetto.

Forse Mercedes avrebbe il mal di testa nell’avere lui e Lewis insieme ma sarebbe bello per tutti noi – ha ammesso il team principal della Red Bull -. Dal punto di vista del team sarebbe una sfida. È un grande pilota e, come ho detto, sono sicuro che ci abbia pensato molto e tutto ciò che possiamo fare è augurargli il meglio. Penso che se lasciasse sarebbe una perdita per la Formula Uno, ma bisogna rispetta la sua decisione”.

Leggi altri articoli in News F1

Lascia un commento

1 commento

Articoli correlati